“Primo capitolo” su Cronache Letterarie

Oggi vi parlo di questa bella iniziativa: su Cronache Letterarie c’√® una rubrica che si chiama “Primo capitolo” (nel link tutte le info).
Di cosa si tratta? Il giornale mette a disposizione una vetrina in cui scrittori o editori – ma pure autori che usano il self-publishing – possono pubblicare il primo capitolo del loro romanzo e farsi leggere dai tanti lettori, appassionati di narrativa, di Cronache Letterarie. Continua a leggere ““Primo capitolo” su Cronache Letterarie”

Le contaminazioni del lupo solitario

√ą cos√¨ che molti immaginano lo scrittore: un solitario, anche un po’ riottoso ai rapporti amichevoli. Brava persona, eh! ma tanto sgodevole.
In fondo, chi pensa di rendere pubblico il suo pensiero √® un tipo che √® convinto di se stesso, a volte anche un po’ egocentrico (non sempre).
In queste settimane Marco Freccero sta scrivendo degli articoli interessanti sulla scrittura a quattro mani, di cui √® esperto avendo scritto il romanzo L’ultimo giro di valzer con la sottoscritta. Continua a leggere “Le contaminazioni del lupo solitario”

L’ultimo Liebster Award ricevuto e le ultime undici risposte

Avevo promesso di smetterla con questi Liebster Award e con le undici risposte di cui non vi frega nulla, ma ecco che spunta Giovanni Venturi (che ringrazio) che, in questo post, mi consegna il terzo Liebster.
Ed ecco le undici domande e risposte:

 

Ti contatta Netflix per proporti un film o una serie televisiva da un tuo romanzo sotto la tua supervisione. Accetti?
Le parole magiche sono “sotto la tua supervisione”. E immagino mi pagherebbero bene. Chi si sogna di rifiutare?

Ti contatta una grande casa editrice per il tuo romanzo. Sei un autoeditore. Sai che ti chiamano perché ti darai da fare da solo con la promozione. Accetti o rinunci?
Accetto perch√© hai detto ‘grande casa editrice’, e io pure con la ‘piccola’ mi sono data da fare per la promozione. Quindi.
Approfitto per dire che “autoeditore” non mi convince del tutto: di me preferisco dire “autore indie”. Non mi sento un editore, anche se porto a termine tutti i processi necessari alla pubblicazione dei miei testi.

Continua a leggere “L’ultimo Liebster Award ricevuto e le ultime undici risposte”

Il cartaceo del romanzo a quattro mani L’ultimo giro di valzer

Finalmente ci siamo!
√ą disponibile per l’ordine di stampa il nostro romanzo – di Marco Freccero e Morena Fanti – L’ultimo giro di valzer.
Si ordina qui

Il costo √® 13,99 euro e le pagine sono 391, la copertina √® flessibile e lucida, con l’immagine che ormai conoscete bene (quella a fianco)

 

 

Questa √® la prima recensione, a firma Nadia Banaudi: Continua a leggere “Il cartaceo del romanzo a quattro mani L’ultimo giro di valzer”

Perch√© nel nostro romanzo manca la pagina dei ringraziamenti

Quando siamo arrivati alla fine della rilettura e abbiamo caricato il romanzo a quattro mani L’ultimo giro di valzer in Write per preparare l’ebook, ho notato che mancava la pagina dei ringraziamenti (io ci tengo: ecco perch√© ne ho notato la mancanza). Allora mi sono chiesta: come mai non c’√®?

Non c’√® perch√© non abbiamo interpellato nessuno; abbiamo passato ore a interrogarci su quale fosse il miglior seggiolino per auto per neonato (vedi a destra), che automobile potesse essere adatta ad Alessandra (vedi sopra), Continua a leggere “Perch√© nel nostro romanzo manca la pagina dei ringraziamenti”

Ti sei ricordato di chiedere il tuo regalo?

Chi ha acquistato l’ebook del romanzo a quattro mani L’ultimo giro di valzer e manda la foto della copertina sul tablet, telefono o lettore, ricever√† un regalo: uno dei nostri – di Marco Freccero o miei – ebook. Continua a leggere “Ti sei ricordato di chiedere il tuo regalo?”

Come realizzare il cartaceo del vostro ebook – due

Quindi, come ho scritto nel primo post, abbiamo fatto tutto e ci siamo messi in attesa.
La mail con l’indicazione degli errori fatti non tarder√† ad arrivare: di questo potete stare certi. E infatti, a noi √® arrivata dopo due giorni.

Avevo sbagliato a indicare il formato (voi non potete sbagliare perché vi ho già indicato cosa mettere: A5)

  • La copertina aveva le scritte (o ‘elementi’, cos√¨ hanno scritto) troppo vicino al margine
  • Il pdf presentava errori nell’indice

 

Poche cose eh? In pratica non c’era niente che andasse. Continua a leggere “Come realizzare il cartaceo del vostro ebook – due”

Come realizzare il cartaceo del vostro ebook

Siamo nell’epoca del digitale e ormai molti leggono ebook, tanto che c’√® chi dice “Non compro pi√Ļ il cartaceo, solo digitale”.

Ma, al contrario, c’√® chi afferma:”Per me solo la carta.”

Quindi, con l’occasione dell’uscita del romanzo a quattro mani L’ultimo giro di valzer (ve ne ho parlato, vero? altrimenti trovate qui tutti i riferimenti), abbiamo pensato, Freccero e io, di pubblicare anche il cartaceo. Continua a leggere “Come realizzare il cartaceo del vostro ebook”

Come abbiamo scelto il titolo del romanzo a quattro mani

Ora lo posso dire: il titolo del nostro romanzo √® sempre stato “La bambina a met√†”, e chi ha letto gi√† il romanzo pu√≤ intuire il motivo. Dico solo due cose per chi non ha ancora letto: nel romanzo c’√® Ludovica, questa bambina di nove mesi e ci sono due donne, Francesca – la madre – e Alessandra, e tutte e due amano la bimba. Da qui l’idea di questo amore spartito che si riversa sull’immagine della bambina come se anche lei dovesse dividersi.
Era un titolo d’impatto, mi pare, ma aveva il problema che poteva sembrare altro; poteva dare l’idea che il nostro romanzo fosse un thriller o un noir. Avrebbe quindi tratto in inganno il lettore. Continua a leggere “Come abbiamo scelto il titolo del romanzo a quattro mani”

Un romanzo a quattro mani tra Reggio e Bologna

La storia di “L’ultimo giro di valzer” si svolge in due citt√†. Probabilmente se avessi scritto da sola avrei ambientato la storia a Bologna e un’altra citt√† emiliana.¬†Ma quando si √® in due, si decide insieme, quindi, essendo Marco Freccero ligure, gli ho chiesto se voleva ambientare il romanzo nella sua citt√†. Nel qual caso, avrebbe dovuto fornire lui le ambientazioni, il clima, gli usi delle due citt√† liguri.
Ma lui ha passato la palla e ha optato per ambientare il tutto in Emilia.
Cos√¨ era chiaro che una delle due citt√†, quella pi√Ļ frequentata dai nostri personaggi, anche se… (sssttt… ) dovesse essere Bologna. E l’altra? Continua a leggere “Un romanzo a quattro mani tra Reggio e Bologna”

Romanzo a quattro mani: titolo e copertina

Se siete lettori anche del blog di Marco Freccero, sapete già tutto: lui ne ha parlato venerdì scorso in questo post.
Come ha scritto Freccero, il titolo √® stato oggetto di lunga ricerca: siamo partiti da un titolo che c’era venuto in mente e l’abbiamo appiccicato al file ¬†– dovevamo pur mettergli un nome, no? – ed √® rimasto quello fino alla fine. Anche se, man mano si proseguiva nella scrittura, io ero sempre meno convinta della sua ‘esattezza’. Continua a leggere “Romanzo a quattro mani: titolo e copertina”

Come scegliere un agente letterario

26

Avete finito il vostro romanzo; fatte le ventisette revisioni, atteso un anno, fatto l’ultima, aspettato sei mesi, modificato l’ultima in penultima e fatto (davvero) l’ultima. Che cosa fare ora? vi chiedete fissando lo schermo del computer, con cui vi siete abituati a dialogare.
I dubbi sono tanti: spedire a un editore Рa quale, con quale modalità? -, valutare concorsi o altre offerte in rete, oppure cercare un agente.
Se i dubbi sono tanti quando ci si relaziona solo con lo schermo del computer, immaginatevi quanti possano diventare se si dialoga con un socio di scrittura.
“Io farei cos√¨”, e l’altro risponde con un “Bah”.
“Io tenterei questo” e l’altro dice “A cosa serve?”. Continua a leggere “Come scegliere un agente letterario”

Romanzo a quattro mani: chi √® il mio socio di scrittura

cane-e-gatto

Era una delle mie ambizioni, gi√† lo sapete. Ne ho parlato in questo post, dove ho raccontato la mia ‘avventura’ con un altro autore. Avventura incompiuta.
√ą naturale, quindi, che io ci abbia riprovato, ma stavolta ho cercato di compiere una scelta oculata. Che significa?
Che ho scelto un autore bravissimo? Certo, questo è ovvio.
Ma ho pensato anche¬†ad altro: e cio√® al senso di fiducia nella sua seriet√† e accuratezza nel lavoro. Ho proposto la scrittura a quattro mani a un autore che non mi avrebbe lasciata a piedi in mezzo al capitolo. E che non si sarebbe fermato prima della ventesima rilettura. Continua a leggere “Romanzo a quattro mani: chi √® il mio socio di scrittura”

Il romanzo a quattro mani √® in fase di pubblicazione

lima-unghie-metallo

Ho una novità.
Ricordate quando, lo scorso anno, in questo post scrissi che avevo ordito¬†– non potevo ripetere il verbo ‘scrivere’¬†– una storia romanzesca (un romanzo) con un altro autore?
Bene. √ą finalmente arrivato il momento e la data fatidica sar√† il 21 marzo: l’ebook arriver√† insieme alla primavera, se tutto fila liscio. Continua a leggere “Il romanzo a quattro mani √® in fase di pubblicazione”

Le mattine di calma

IMG_1309

A volte si riesce a prendersi qualche minuto in cui si può stare senza fare nulla.
Si legge con calma un articolo, si riflette, si sta in silenzio a fissare il muro.
Non dico i momenti in cui leggiamo un libro: l√¨ stiamo gi√† ‘facendo qualcosa’. Anche se fare cose piacevoli, che ci piacciono, √® gi√† un’occasione per rilassarsi. Continua a leggere “Le mattine di calma”