Futuro prossimo – gioco letterario 2019

Come indicato nel post precedente, sulle orme di George Orwell e di Isaac Asimov,  stiamo lanciando il gioco letterario del 2019. Scorrendo i miei post passati mi sono accorta che “Il disagio della tecnologia” datava giugno 2017 e ho pensato che fosse ormai tempo di proporre qualcosa di nuovo.
Continue reading “Futuro prossimo – gioco letterario 2019”

Annunci

Si prepara il “Gioco letterario 2019”

In questo articolo, possiamo leggere alcune previsioni che Isaac Asimov fece nel 1983: gli fu chiesto come sarebbe stato il mondo nel 2019.
La data non era scelta a caso ma si rifaceva al celebre Рinquietante e profetico e stupendo Р1984 di Orwell, pubblicato nel 1949 e cio̬ 35 anni prima.
Leggendo le idee che Asimov aveva per il 2019 mi sento a lui molto vicina, e lo scoprirete anche voi leggendo, se ancora non l’avete fatto, il mio racconto Il pizzo non paga, racconto del 2008 in cui annunciavo la venuta dell’orologio/computer che ora molti portano al polso. Continue reading “Si prepara il “Gioco letterario 2019””

Del perché ho impiegato un’ora per cercare una foto

Alba dalla ‘casa vecchia’, 10 gennaio 2006 – foto ©Morena Fanti

Mi serviva una foto di un tramonto a Ischia, e manco ricordavo se io ne avessi mai fatta una. Nonostante tutte le volte in cui, in passato, ci sono stata.
Il fatto è che quando il sole tramonta, spesso sono seduta al tavolo e sto cenando. Il ricordo ce l’ho ben vivo ma di foto non ricordavo.
Quindi mi sono spulciata, ed è proprio il caso di dirlo, tutte le foto ‘vecchie’, trasferite da due pc fa. Ho fatto una tremenda scoperta: Continue reading “Del perché ho impiegato un’ora per cercare una foto”

Il ‘solito’ bilancio di fine anno

Ho (per un attimo) pensato di non farlo nemmeno ‘sto bilancio.
In fondo a chi serve?
Poi ho pensato: perché privare il mondo del mio parere su questo 2018 ambiguo e poco piacevole? Se ripensiamo all’anno che sta finendo ci vengono in mente solo le cose negative, quelle balorde, le notizie nefaste.
Questo è naturale: principalmente queste ci vengono raccontate. Giustamente.
Avete per caso mai letto un romanzo dove accadono solo beltà, dove tutto è rose e fiori e miele sul pane del mattino? No. Continue reading “Il ‘solito’ bilancio di fine anno”

Disagi 2.0 – il pdf del ‘disagio della tecnologia’

È vero, vi ho fatto aspettare, ma avevo detto ‘settembre’ e ho rispettato la promessa. D’altronde in luglio e agosto era troppo caldo per lavorare e in settembre avevo anche altri lavori da terminare.
Però, nonostante le disavventure – ho perfino cancellato il file ormai pronto, come ho scritto qui -, la complessità di ‘unire’ file scritti con programmi diversi, font multipli, e LibreOffice che mi ha fatto disperare finché l’ho disinstallato e buttato nel cestino, oggi vi presento la copertina, il titolo modificato – mi pare più definito – e il pdf dei racconti. Continue reading “Disagi 2.0 – il pdf del ‘disagio della tecnologia’”

Sto rivalutando il diario

Tempo fa scrissi questo post sull’inutilità (per me) di avere un diario.
Nell’ultimo periodo, però, mi incuriosisce rileggere alcuni ‘vecchi’ post, qui nel blog. Mi ricordo i pensieri di allora e rileggo i vostri commenti, e scopro che tutto questo mi piace.
Allora mi sono detta che forse non mi piace l’idea del diario privato. Perché in fondo, cos’è il blog, se non una sorta di diario pubblico? Continue reading “Sto rivalutando il diario”

Il disagio della tecnologia – indice del pdf

Chi non sa cosa sia “Il disagio della tecnologia”, il gioco letterario che ha impegnato gli amici di questo blog per un mese e mezzo – per fortuna prima di questo caldo atroce – può seguire questo link e e il relativo tag per leggersi tutti i racconti.
Ho promesso che realizzerò un pdf liberamente scaricabile – che spero sarà pronto in autunno -, con tutti i racconti.
Oggi vi anticipo l’indice del suddetto, e cioè l’elenco dei racconti con relativi nomi degli autori: Continue reading “Il disagio della tecnologia – indice del pdf”