I racconti del condominio – nono racconto

Invito spirituale

Personaggi:
Signora Bastiani
Marcelito
Famiglia Zaho
Diletta Leotta
Colonnello Vaquer, figlia e genero
Junior Cally
completano l’allegra ciurma Matteo Salvini e Barbara D’Urso

La sala comune del Casermone era illuminata da una fila di candele “sequestrate” per la nobile causa dalla signora Bastiani. Ne aveva fatto incetta il giorno precedente, chiedendole a tutti i condomini, al fine di dare una veste sacrale all’aula, utilizzata normalmente per le riunioni mensili. Ne aveva recuperate una dozzina, non tutte classiche, per la veritĂ , ma funzionali allo scopo e aveva collocato il candelabro in ottone cinque fiamme, schiodato dal cantarano di casa sua, al centro, fra quelle giĂ  allineate sul tavolo. Quando ebbe finito, diede un ultimo sguardo d’insieme e pensò che, forse, la tovaglia di carta gialla sopra l’altare domestico non fosse proprio un paramento liturgico, ma era stata messa a disposizione dalla giovane Greta e questo le era parso un gesto carino da parte della ragazza, alla quale era stato dato, peraltro, il privilegio di introdurre la preghiera collettiva con un brevissimo discorso. Continua a leggere “I racconti del condominio – nono racconto” →

I racconti del condominio – primo racconto

prosegue da qui

Saliscendi

Personaggi:
Colonnello Vaquer
Greta e la mamma
Antonio Signore
Rula Jebreal
Diletta Leotta e nonna
Famiglia Zhao
Famiglia Salah-Youssef
I Brown

«Mamma, non mandarmi mai più a buttare la spazzatura».
«Che è successo, Greta?».
«Niente, ma mi fa arrabbiare troppo! Gettano l’umido, le bottiglie di vetro e persino i giornali dentro i sacchetti di plastica. E l’alluminio nel vetro, la plastica nella carta, oppure tutto insieme nel secco.
Non serve a niente che noi ci impegniamo! E sai qual è la cosa peggiore? Il cortile sotto la finestra del primo piano, che è sempre pieno di mozziconi. Ma cosa gli costa?».
«Ho un’idea. Perché non ci insegni tu come si dovrebbe fare? Potremmo usare la sala comune e invitare i condomini della nostra scala, almeno per iniziare. E ora potresti fare un salto dal signor Vaquer a portargli il suo dolce?».

«Sei tu Greta?».
«Sì, signor Colonnello! Sono venuta a portarle il tiramisù».
«Riposo, mia cara. Il Colonnello ha riposto la spada nel fodero ed è rimasto soltanto un vecchio, per giunta smemorato. Dovrebbero rottamarmi e invece la tua mamma si ostina a essere sempre così gentile; mi assicuri che la ringrazierai? Ah, non ho dubbi che lo farai, signorina. Saresti stata un buon soldato. E adesso andiamo a riporre questa prelibatezza al fresco, prima che si rovini».
Sul ripiano centrale del frigo una vaschetta identica, ancora intonsa nella sua stagnola.
«Oh perbacco! Ormai non sarĂ  piĂą buona… Greta, abbi pazienza. Mi rammenti dove va l’alluminio?». Continua a leggere “I racconti del condominio – primo racconto” →

Notizie aggiuntive sui condòmini – appunti di gioco

Sono stata molto assente perchĂ© non avevo la mia “macchina per scrivere”, finita in assistenza e senza voglia di tornare a casa. Ora, finalmente è tornata e scrivo questo post per dare altre notizie utili sui condòmini che partecipano al nostro gioco (vedi post precedente). Le notizie derivano dai primi racconti che mi sono pervenuti.

Questo post verrĂ  aggiornato se arriveranno altre notizie, quindi – lo dico ai giocatori/autori – seguitelo.

Condòmini: Continua a leggere “Notizie aggiuntive sui condòmini – appunti di gioco” →

Indicazioni su “I racconti del condominio” – gioco letterario 2020

Come avete letto nel post precedente, il gioco di quest’anno è ambientato in un condominio di fantasia, situato in una cittĂ  italiana senza nome. Il condominio ha otto piani, quattro appartamenti per piano, possiede una saletta condominiale in cui trovarsi per feste, cene e chiacchiere tra i condomini. Chi sono gli abitanti di questo condominio? Come avete letto si va da Greta Thunberg a Diletta Leotta – con nonna a seguito – a Rula Jebreal. Poi c’è un colonnello in pensione e Junior Cally. E c’è pure la signora Bastiani di buona memoria, e una famiglia di cinesi, due iraniani e degli australiani. Continua a leggere “Indicazioni su “I racconti del condominio” – gioco letterario 2020″ →

I racconti del condominio – gioco letterario 2020

Dove accadono le cose piĂą strane? Dove ci sono le persone, perchĂ© sono “le persone” che fanno le cose. Quindi nel mondo, direte voi.
Certo. Ma il mondo è troppo grande per avere la visione giusta, quella che interessa a noi.
Allora oggi vi voglio parlare di un condominio. Be’, che c’è di speciale in un condominio? Tutto. Continua a leggere “I racconti del condominio – gioco letterario 2020” →