Di come una ‘cosa’ rivolta al singolo si ritorce sulla comunità

In questi giorni si parla solo del Lasciapassare verde e mi pare cosa giusta che anch’io dica la mia.

Vorrei dire qualcosa di diverso da ciò che leggo ovunque, cioé vorrei fare delle riflessioni su ciò che comporta per la vita di tutti. (sto scrivendo con una tastiera minuscola e sono seduta scomoda quindi scuserete le imprecisioni)

Io so che molti ne sono felici, approvano il Lasciapassare e la divisione che questo comporta, pensando di avere tanti bei privilegi e chissenefrega se parte del popolo non può godere degli stessi. Continua a leggere “Di come una ‘cosa’ rivolta al singolo si ritorce sulla comunità”

Il mio omaggio a Franco Battiato

La morte di un Artista così grande genera in noi tristezza e senso di mancanza.
Invece potremmo concentrarci su quanto un grande artista ci lascia. I testi che ha scritto, le tantissime registrazioni delle sue esibizioni, la sua Poesia, le possiamo ritrovare ogni volta che ci viene alla memoria una sua frase. Tutti abbiamo in mente frasi di Franco Battiato: un artista così notevole, poliedrico e profondo lascia in ognuno di noi un segno indelebile.
Ho cercato due brevi post di tanti anni fa, scritti in altri blog e che mi ero salvata prima che splinder affondasse. Eccoli: Continua a leggere “Il mio omaggio a Franco Battiato”

Sanremo val bene un post

spoiler: non parlo di Sanremo. Potete leggere 😉

Il festival di Sanremo 2021 non l’ho visto.
Non perché io sia una snob del cavolo e nemmeno perché penso che sia troppo pop e dovremmo ambire a contenuti più alti. E neppure perché ho pensato che “costa troppo e il canone per queste cose non lo voglio spendere”. Non ho neppure pensato che quest’anno, con la situazione che stiamo vivendo, se lo potevano risparmiare e dare i soldi per chi è senza lavoro (i soldi non li dà la rai ma gli sponsor e costoro vogliono visibilità non un posto in paradiso).
Allora, di cosa voglio ciarlare? Sento che state scalpitando. Continua a leggere “Sanremo val bene un post”

Tra l’ombra e l’anima – romanzo di Maria Teresa Steri

 

Titolo: Tra l’ombra e l’anima
Autore: Maria Teresa Steri

Data di pubblicazione:9 gennaio 2019

Genere:thriller psicologico-paranormale
Pagine: 370 

 

Ho già parlato di Maria Teresa Steri in occasione del blog tour del suo romanzo Come un dio immortale, in questo post di giugno 2018.
Oggi esce il suo nuovo romanzo – riedizione del primo che ha scritto: I custodi del destino  – che si intitola Tra l’ombra e l’anima. Io lo sto leggendo e posso dire che la storia è affascinante e misteriosa. Ci vedo tanta anima – quella dell’autrice – e tante anime dei personaggi. La protagonista vive una forte lotta interiore in un momento per lei molto complesso. Sono ancora all’inizio e non so bene come si dipanerà la storia ( e se lo sapessi me ne guarderei bene dal divulgarlo) ma posso dire che è una storia che intriga e incuriosisce.
Vi lascio qualche notizia sul libro:

Continua a leggere “Tra l’ombra e l’anima – romanzo di Maria Teresa Steri”

Buon 2017

Solo poche righe per augurarvi un anno migliore del 2016 (e per alcuni ci vuole davvero poco, no?). Dai, ma noi stiamo sempre a lamentarci: non ho mai sentito un anno che sia finito e che sia stato lodato per la sua benevolenza. L’essere umano è così: vuole sempre di più di ciò che ha. Continua a leggere “Buon 2017”

Nei miei giochi di fantasia – di Paolo Perlini

Conosco da anni Paolo Perlini e ho letto tanti racconti suoi. Questo romanzo nasce da uno o due, o più, racconti da lui scritti in passato. Poi si mescola con la musica, altra sua passione, e diventa un affresco di vita e di sentimenti.
Lo sto ancora leggendo. Ne scriverò poi.

The Voice 2015 – una finalissima

tvoi

Quest’anno non ne avevo ancora scritto e quindi ora vi beccate il post #TVOI.
Ieri sera abbiamo assistito a una serata di buona musica e io mi sono divertita molto. Non avevo un preferito vero, ma avevo pronosticato la vittoria di Fabio Curto, grande voce e grande temperamento, e quindi mi dichiaro soddisfatta.
La voce comunque l’avevano tutti e infatti Carola Campagna ha già il suo inedito sotto contratto per un film e Roberta Carrese sono certa avrà del lavoro da svolgere.
Una parola in più la voglio spendere per Thomas Cheval, per cui ho tifato da subito e che ho gradito sia arrivato in finale: Thomas ha, diciassettenne timido, una classe innata e un modus di presentarsi che non può lasciare indifferenti. Quindi, era presto per una sua vittoria ma è ‘giusto’ che sia arrivato fino in fondo. Spero riesca a proseguire come merita. Continua a leggere “The Voice 2015 – una finalissima”

Lettera di presentazione 2.0

web 2.0

Questa lettera è un’evoluzione della precedente, e le modifiche sono nate dai vostri suggerimenti: il vero 2.0 siamo noi.

Gentile Dott*. Biasella,
Le scrivo perché ammiro molto la Neo. e apprezzo l’ottimo lavoro che svolgete. I Vs. libri sono sempre molto curati, la grafica è eccellente e le copertine superlative. Conosco bene il Vs. catalogo – ho letto i libri di Zardi e li ho anche recensiti – e ambierei a vedere il mio romanzo La centesima finestra con il logo Neo.

Continua a leggere “Lettera di presentazione 2.0”

Presentare libri è divertente

IMG_3784

Ho trascorso il fine settimana in questo paesaggio da cartolina (montagne del Bellunese) e ho gustato ogni istante: dalla compagnia alla partecipazione, allo scambio, al confronto, ogni cosa è stata perfetta e stimolante.
Venerdì sera (venerdì 17) ero a Puos d’Alpago e avevo attorno le foto di una bella mostra curata dall’associazione Fotoscriba e da Luca Mares. La mostra fotografica era sulle donne e devo dire che calzava a pennello con i miei racconti, quelli del libro Un uomo mi ha chiamata Tesoro, che era l’argomento della serata.
Questo è il momento delle dediche: Continua a leggere “Presentare libri è divertente”

Cuba, la Isla Grande

IMG_3136

Ci sono luoghi che ci attirano più di altri, che ci chiamano. Ognuno ha i suoi. E c’è chi non si sente attratto da nessun luogo. Per tanti anni anch’io sono stata così: a parte due o tre paesi che mi interessavano – il Messico ad esempio mi ha sempre attratta -, non ho mai pensato ai viaggi come un’occasione di arricchimento. Oppure, lo intuivo ma non ne sentivo il bisogno. Anche ora, se non si può andare non mi deprimo di certo. Ma, ogni tanto, sarebbe bello potersi dedicare alla scoperta di nuove culture. Perché di questo si tratta: il viaggio è conoscenza.

Continua a leggere “Cuba, la Isla Grande”

Domanda di un lettore: cos’è la “centesima finestra”?

100thwindowUn gran bel titolo, mi verrebbe di rispondere. Un titolo che evoca, suggestiona e affascina.
Vorrei prendermene il merito ma purtroppo non posso farlo. Il merito è dei Massive Attack, di 3D e del loro cd 100th Window.
Mentre ascoltavo la discografia del gruppo, ho trovato alcuni brani, in particolare Special cases (clicca per il video), che mi ha colpita molto, e ho cercato tutti gli articoli e le  interviste sul gruppo e su 100th window. Continua a leggere “Domanda di un lettore: cos’è la “centesima finestra”?”

J-Ax: viaggio tra axforismi e lacrime

_MG_9167

Prima di The Voice non lo conoscevo. Certo, anche ora mica lo conosco, che si fa presto a dire “lo conosco”: si dice anche delle persone che ci stanno accanto e poi non è vero. Figuriamoci di uno che vedi attraverso lo schermo della tv.
Diciamo che l’ho osservato. Non si poteva fare a meno di farlo. È stato il personaggio rivelazione di The Voice 2014. Piero Pelù, la Raffa e Noemi li conoscevamo dall’edizione 2013, ma da J-Ax non sapevo proprio cosa aspettarmi.
Ho trovato un artista che non teme di mostrarsi indifeso di fronte ai suoi fan, un uomo che sembra vero anche attraverso lo schermo, un coach che si emoziona per il successo dei suoi protetti e che li incoraggia e li spinge a dare il meglio, anche ciò che non sapevano di avere (questo è vero anche per gli altri coach: Raffaella fa la stessa cosa e si commuove quando cantano i ragazzi della sua squadra). Continua a leggere “J-Ax: viaggio tra axforismi e lacrime”

Morena Fanti intervista Morena Fanti – seconda parte

Dopo le prime domande, ci siamo prese una pausa, e ora, rinfrancate (ma in quante siamo?) dalla musica, riprendiamo le domande sulla scrittura.

  • Ecco, parlando di “quante siamo”, vorrei chiederti perché in passato hai avuto, contemporaneamente, tanti blog. Che motivo c’era? Non potevi scrivere tutto in un blog?

Questa è una cosa su cui mi sono interrogata molte volte. Qualcosa ho capito ma non sono ancora arrivata a comprendere tutto. Anche per questo ho lanciato sul blog il gioco Quali post sono dello stesso blog?. Immagino che pochi mi seguiranno in questo gioco e alla fine non potrò concludere questa parte di indagine. Dirò comunque la mia idea dopo avere terminato il gioco. Continua a leggere “Morena Fanti intervista Morena Fanti – seconda parte”

CVD: Suor Cristina è The Voice 2014

Non posso neanche dire di essere delusa: l’avevo pronosticato una settimana fa (ma lo sapevo fin dall’inizio). Suor Cristina è The Voice  e si godrà un bel contratto discografico con la Universal.
Ora, con tutto il bene che voglio a Suor Cristina, mi pareva che lei avesse in mente di fare altro nella vita. È giusto che condivida la sua voce, che mostri ciò che sa fare, ma a un certo punto della tenzone, qualcuno doveva dirottare i suoi voti su qualcuno che con il contratto avrebbe proseguito in una carriera meritata.
Cristina Scuccia aveva in mente altri Voti, ben più alti di quelli di un programma televisivo, o no? Continua a leggere “CVD: Suor Cristina è The Voice 2014”