Morirò [un giorno]

pt_c130708.i

Una frase ovvia: “Morirò”.
Come quando il navigatore dice: “Svolta più avanti”. Se dobbiamo svoltare, è sempre più avanti: non potrebbe essere più indietro.
Allo stesso modo, se diciamo: “Un giorno morirò”, stiamo recitando un’ovvietà, una banalità. Continua a leggere “Morirò [un giorno]” →

Purché sia “di Natale”

pt_c121221.i

E purché faccia atmosfera.
Ma è anche un modo di “arrangiarsi”: non so fare una cosa? Ne faccio una che le assomiglia; cerco di arrivare vicino all’obiettivo, mi impegno per un risultato.
È un modo che, comunque, è attivo, produttivo, propositivo.
A volte diciamo “quello non lo so fare” e ci mettiamo in un angolo, Continua a leggere “Purché sia “di Natale”” →

L’artista elabora la realtà

Disegnare è scrivere con matite colorate. Le forme artistiche, scrivere, disegnare, dipingere, scolpire, usano la realtà e la modellano secondo la ‘visione’ dell’autore.
Se i conigli per molti saltano, l’artista li immagina dondolanti dagli alberi e li disegna (descrive) così. Continua a leggere “L’artista elabora la realtà” →