Conoscenze di libri

Martedì ho incontrato una ragazza, dottoranda in Antropologia economica presso l’UniversitĂ  di Leida con una ricerca sull’Rc auto in Italia. Mi ha contattata dopo avere letto il mio Orfana di mia figlia, dove non ci sono tante notizie in tal senso: infatti voleva farmi qualche domanda di persona.
Abbiamo poi finito per parlare di tutto – e io mi scuso di nuovo con lei per avere usato qualche parolaccia nel mio esporre le idee – ed è stata una bella conversazione, rilassata e sincera.
So da sempre che il mio libro non è una lettura facile e spesso mi pongo problemi nel parlarne. Di certo, se non con espressa richiesta, lo consiglio e lo propongo. Continue reading “Conoscenze di libri”

Annunci

Salone del libro a Torino: importante per gli addetti

Devo dire una cosa impopolare: il Salone del libro a Torino per me conta poco.
E penso che non abbia tanta importanza se non per gli addetti del settore, cioè gli editori, chi lavora con loro e scrittori che abbiano in programma presentazioni di libri.
Io ci andai quando dovevo parlare con un editore per il mio libro Orfana di mia figlia (e per portare a casa il catalogo con il mio nome, che conservo tuttora: eh be’) e un anno – tempo prima – in cui abbiamo presentato un libro di racconti scritti da noi blogger spinderiani.
E un altro anno ancora, in cui incontrai qualche amico. Continue reading “Salone del libro a Torino: importante per gli addetti”

In Thailandia – mare e Top five

spiaggia di Karon

… segue da qui…

Dopo il tour finalmente si arriva al mare, si compensano le fatiche e si ritempra il fisico provato da scalinate e alzatacce. Mica tanto perchĂ© per l’escursione alle Phi Phi Island ci siamo alzati prima delle cinque e mezza… Continue reading “In Thailandia – mare e Top five”

In Thailandia – meditazione

Monaci a Sukhotai

… segue da qui…

Alla fine, cosa crediamo ci sia in tutti quei templi?
I monaci.
E cosa fanno i monaci? Tante cose, ma la cosa che mi preme oggi è la meditazione.
GiĂ  ne aveva accennato la nostra guida locale, sul pullman durante tutti quei chilometri verso il nord del paese. Ogni tanto prendeva il microfono, si alzava e si voltava verso di noi e raccontava storie: sulla Thailandia, sui paesi che avremmo visto, sul panorama che passava fuori dal finestrino. Alcune volte parlava di se stesso, della sua vita, delle vicissitudini – mai una guida ha raccontato tanto di sĂ© – e ha accennato a come la meditazione lo abbia aiutato.

Nel programma del viaggio era prevista la seguente attivitĂ : Continue reading “In Thailandia – meditazione”

In Thailandia – sei

… segue da qui…

Un post di foto sparse in attesa del finale e della mia personale Top five che sarĂ  diversa da ogni altro viaggiatore che sia stato in Thailandia.
Ogni viaggio ci lascia qualcosa e a volte sono anche le combinazioni di fattori che ti fanno sentire gli avvenimenti in modo diverso. A volte ci facciamo influenzare anche dal tempo meteorologico che abbiamo trovato, dal nostro umore, dallo stato di salute – stavolta molti erano partiti con tosse e raffreddore, alcuni con febbre, e questo, ovvio, non ti favorisce nell’umore -, però è vero che ognuno di noi ha preferenze diverse e quindi racconterĂ  di emozioni diverse.

Continue reading “In Thailandia – sei”

In Thailandia – cinque

… segue da qui…

Questo è il Tempio bianco, cioè Wat Rong Khun.
Il tempio (quando si parla di ‘tempio’ non si intende il singolo edificio dove ci si può raccogliere in preghiera, bensì un insieme di edifici adibiti a vari usi, tra cui spicca quello dedicato a Budda e alla sua venerazione) è stato progettato da Chalermchai Kositpipat, che vedete nel video qui sotto, Continue reading “In Thailandia – cinque”

In Thailandia – quattro

… segue da qui…

Abbiamo visitato tanti templi, quelli che vengono in mente quando si pensa alla Thailandia, ad esempio Wat Phra Singh, conosciuto anche come “Il Monastero del Buddha Leone, e Wat Phra That Doi Suthep (uno dei piĂą importanti, che si trova in cima a una scalinata di 309 gradini che ha attentato alle mie ginocchia): cioè i ‘tipici’ esempi di architettura religiosa thailandese, quelli ricoperti d’oro. Continue reading “In Thailandia – quattro”