‘Su di me’ è la stessa cosa di ‘sopra me’?

bolle di sapone

Scrivevo di vaniglia e di fragola. Temi scontati lo so, articoli che finiscono spesso nelle offerte speciali.
Allora che ne dite di papaia e di ambra?
Meglio, vero?
E scarpe viola.
Quelle ci vogliono.
Scarpe viola per camminare sulle righe della storia e lunghi capelli biondi da lasciar ondeggiare al vento delle parole che arrivano correndo. Continua a leggere “‘Su di me’ è la stessa cosa di ‘sopra me’?” →

Parole in “cia”e “gia” – di Pino Bullara

Parole in “cia”e “gia”

Quante regole! Quante osservazioni!
Ognuna, poi, ha la sue eccezioni.
Nel plurale di parole in “cia” e “gia”,
la “i” appare e scompare per magia. Continua a leggere “Parole in “cia”e “gia” – di Pino Bullara” →

Lo sfondo – racconto surreale

Lo sfondo
racconto surreale

L’idea le venne dopo. All’inizio non ci aveva pensato. Andò a ripescare il messaggio … La foto di Diddlina adesso si staglia sul mio desktop… non ci credi? guarda in basso… e salvò tutti gli allegati.
Ed eccola, la Diddlina in foto, con tutte le icone dei programmi a lato e le finestre dei programmi in uso, sulla barra delle applicazioni: un vero desktop nel desktop. Cambiò le impostazioni e la mise come sfondo del suo pc. E’ carina… così abbiamo lo stesso sfondo… dopo glielo scrivo…
Monica riprese a lavorare e riaprì i programmi: una relazione da preparare, alcune lettere e le foto nuove da archiviare.

Continua a leggere “Lo sfondo – racconto surreale” →

Filastrocca della punteggiatura – di Pino Bullara

Filastrocca della punteggiatura

Filastrocca della punteggiatura,
per una bella e chiara scrittura.
Filastrocca di punti e puntini,
di virgole, virgolette e trattini.

La maestra dice l’alunna è impreparata.”*
Che confusione in questa frase data.
Non si capisce chi è l’ignorante;
sarĂ  l’alunna, oppure l’insegnante? Continua a leggere “Filastrocca della punteggiatura – di Pino Bullara” →