La creatività non muore se la innaffi

Che la creatività sia curativa l’ho già scritto in questo post.
Avendone la possibilità, e il modus giusto: se non ce l’hai dentro è difficile che cresca da sola, bisognerebbe sempre praticarla.
Molti artisti, e non parlo di me, ovvio, praticano più arti contemporaneamente: scrivono musica e dipingono (Battiato), scolpiscono a fanno foto artistiche (Lollobrigida), suonano in un complesso e scrivono capolavori (Stevie). Ma esempi ce ne sarebbero a iosa.
Che la scrittura sia un’espressione della creatività è un’affermazione che ci troverà tutti d’accordo. Tanto che si chiama, e molti corsi cercano di insegnarla, “scrittura creativa”.
Io ho praticato molto in passato; scrivevo tutti i giorni e inventavo racconti su ogni argomento. Si potrebbe dire che sono una persona creativa.
Se si smette di scrivere, si cessa di essere creativi? Continua a leggere “La creatività non muore se la innaffi” →