Le contaminazioni del lupo solitario

È così che molti immaginano lo scrittore: un solitario, anche un po’ riottoso ai rapporti amichevoli. Brava persona, eh! ma tanto sgodevole.
In fondo, chi pensa di rendere pubblico il suo pensiero è un tipo che è convinto di se stesso, a volte anche un po’ egocentrico (non sempre).
In queste settimane Marco Freccero sta scrivendo degli articoli interessanti sulla scrittura a quattro mani, di cui è esperto avendo scritto il romanzo L’ultimo giro di valzer con la sottoscritta.

Nel post di oggi, Marco parla della contaminazione che avviene tra i due autori, tra i loro modi di essere e di scrivere.
Ma l’immagine che rende bene ciò che veramente succede tra i due, è quella finale (nel post) e cioè “l’omino IBM” che ti sta dietro le spalle e dice: “Quindi? E allora?”
Tu ti dai da fare, studi una scena, la dipingi davanti ai suoi occhi, e l’altro, con lo stesso sguardo del lupo della foto in cima, dice: “Be’? e allora?”.
Oppure, tu, con lo sguardo del lupo di cui sopra, enunci per la quinta volta la scena che hai immaginato, descrivi i vantaggi che avrete da quella scena, e osservi l’altro che dice: “Non sono convinto”.
A me un po’ fa ridere. Ora che abbiamo finito 😉

3 pensieri su “Le contaminazioni del lupo solitario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.