La camera della rabbia esiste davvero

Io conoscevo la stanza – o clinica o grotta – del sale, un luogo in cui respirare aria pura e serenità, con indubbi benefici anche per la pelle e l’umore.
La camera della rabbia l’avevo vista in tv ma pensavo fosse una boutade, un esperimento fatto da qualcuno, un’invenzione una tantum.
Ma oggi mi imbatto in una pubblicità in offerta scontata e verifico: il luogo esiste, ce ne sono tanti in diverse città e offrono servizi accurati e personalizzati.

Ti offrono la stanza preparata ad hoc, ti forniscono gli oggetti da rompere: piccoli come bicchieri e piatti ma anche più grandi tipo vasi, sedie e pensili (!) e elettrodomestici come tv, stampante e lettore dvd. E come li rompi certi oggetti? Ma che domande! Con mazze e piede di porco forniti dall’azienda.
E si possono pure portare oggetti personali da rompere all’interno della stanza.
Ultimo ma non ultimo:  “si offre inoltre la possibilità di essere ripresi, per poter condividere e rivedere il video quando si vuole”.
Immagino che questa possibilità sia molto ambita dai tanti che desiderano mostrarsi fighi sui social.
Ma quanta rabbia repressa c’è tra di noi? Pensavo si sfogassero tutti insultando in giro nelle bacheche di facebook.

E voi? Siete sorpresi da questa possibilità offerta dal mercato? Andreste in una camera della rabbia?
ps. questo è un ottimo aggancio per un racconto: vi invito a scrivere 😉

*l’immagine proviene da qui

Annunci

12 pensieri su “La camera della rabbia esiste davvero

  1. Caspita, mi potrebbe fare comodo!
    Pare che io abbia accumulato rabbia per 40 anni, fin dall’infanzia ho accumulato quella che gli altri riversavano su di me (questa è la teoria) e per sbollirla dovrei pagare 70 euro all’ora… ma qui parlano di 35 euro all’ora, potrebbe pure essere conveniente! (che poi come business è altamente redditizio: basta andare nella prima discarica e tra mobiletti ed elettrodomestici, qualcosa da distruggere lo trovi di sicuro!)
    Però no, io la mia rabbia me la sfogo in palestra: la mia coach, che mi vuole bene, ogni tanto mi mette la lezione di fitboxe, calci e pugni come non ci fosse un domani.
    E se non basta, ammazzo qualcuno.
    Sulla carta. 😉

    Piace a 3 people

  2. Ho visto un servizio in TV, è proprio vicino da noi, se non erro dalle parti di San Lazzaro! Anch’io mi scarico uccidendo qualcuno nei miei gialli, è una goduria incredibile 😉
    Però sarebbe interessante farci un giro tanto per curiosare. Chissà che in futuro non capiti…

    Piace a 1 persona

    1. Mi pare sia proprio a San Lazzaro. Ma ce ne sono tante sul territorio nazionale. A me sembra incredibile.
      Ecco, ammazzare qualcuno in un romanzo piacerebbe tanto anche a me. Sono anni che ho in mente ‘sto romanzo con una morta in una ‘casa’ che casa non è… 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.