In presenza – di Subhaga Gaetano Failla

 albero-in-vetro-di-murano

L’albero di Natale è già pronto. Pronti i regali sotto i rami e le posate sul tavolo apparecchiato. Nella stanza non c’è nessuno. Le luci intermittenti dell’albero e quella sfolgorante del lampadario illuminano una scena deserta. Lo schermo televisivo trasmette a basso volume un film di Stanlio e Ollio. Dai piatti bianchi si alza il vapore fumante d’un brodo caldo.
I pastori del presepe hanno i piedi immersi nel muschio fresco dal profumo inebriante. Una argentea stella cometa oscilla piano, infilata in un filo di lenza, sulla grotta sacra costruita con due pezzi di sughero.
Si apre la porta della sala da pranzo. Non entra nessuno.
È la sera della vigilia. 
Dalle finestre buie proviene a tratti il bagliore di mortaretti e di fuochi d’artificio. Nel caminetto scoppietta la legna. Il fuoco è ben vivo e le lingue di fiamma volteggiano in una danza ipnotica. Una candela rossa svetta tortuosa al centro del tavolo. Sulla parete bianca è stato inchiodato un rametto di vischio. Un odore di pietanze prelibate si sparge intorno.
Su una poltrona c’è un plaid a disegni scozzesi. Sia la poltrona sia la piccola coperta sembrano addormentati.
La voce delle zampogne invade l’oscurità umida della strada.
A mezzanotte un soffio caldo e lieve attraversa la stanza, i colori divengono più vividi e i profumi si fanno più intensi e penetranti. Giunge nell’ambiente domestico una musica, una specie di mormorio sommesso e dolce.
Una presenza impalpabile, vibrante, pervade ogni cosa.

Subhaga Gaetano Failla

*questo testo fa parte della pagina natalizia di Scriveregiocando

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...