Se ho un lapsus faccio il make-up dei dati

Vi sembra una frase buffa? Ho solo infilato due malapropismi nella stessa frase.
Quante volte pronunciamo vocaboli che hanno un suono simile ad altri che abbiamo in mente? È solo fretta? Assonanza che conduce all’errore?
Spesso è così: il malapropismo nasce dalla errata conoscenza di alcuni termini, dalla scarsa curiosità (ascoltiamo come li pronunciano altre persone e non ci curiamo di approfondire), ma soprattutto il malapropismo è una di quelle “parole belle da scoprire” che oggi mi ha affascinata.
La parola ‘malapropìsmo’ deriva da Mrs. Malaprop, personaggio dal linguaggio sgrammaticato di una commedia del 1770 circa di Richard Sheridan. Gli errori compiuti da un personaggio ci fanno ridere e possono diventare oggetto di scrittura comica, di siparietti televisivi o teatrali. Anche quando questi errori li ascoltiamo direttamente, da qualcuno con cui stiamo parlando, potrebbe sfuggirci un sorriso: spesso è solo la lingua che si ingarbuglia e spesso, come ho detto sopra, è la fretta di concludere un discorso.
Anche nel parlato quotidiano un po’ di sana riflessione non guasta. Quando scriviamo, poi, manco ve lo sto a dire.

Bene, per oggi è tutto.
“Salutandovi indistintamente, Morena Fanti aperta parente che sono io, chiusa parente”.

Un pensiero su “Se ho un lapsus faccio il make-up dei dati

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...