Le mattine di calma

IMG_1309

A volte si riesce a prendersi qualche minuto in cui si può stare senza fare nulla.
Si legge con calma un articolo, si riflette, si sta in silenzio a fissare il muro.
Non dico i momenti in cui leggiamo un libro: lì stiamo già ‘facendo qualcosa’. Anche se fare cose piacevoli, che ci piacciono, è già un’occasione per rilassarsi. Dico proprio quei momenti in cui pensi “Mi siedo qui un attimo e magari scrivo un post”. Poi ti accorgi che sono le 11,17 e ancora non hai fatto nulla.
Ma stai tanto bene.
Volevo raccontare di qualche nuovo libro che ho letto e sto leggendo, oppure del romanzo scritto a quattro mani con… ah, è vero, mica ho ancora svelato chi è il mio socio. Magari potrei darvi un’anticipazione della storia. Potrei, ma è ancora presto.
Stiamo ancora discutendo sulla copertina e sulle rifiniture del testo (anche se era già super corretto, ma qualcosa, dopo mesi, si scopre sempre).
E poi, cos’altro potrei non dirvi?
La chiudo qui: per una bella mattina di calma ho già fatto anche troppo.

(questa potrebbe anche essere una poesia ma a scrivere versi ci vuole molto più tempo. Come disse Blaise Pascal: “Mi scuso per la lunghezza della mia lettera, ma non ho avuto il tempo di scriverne una più breve”.)

  • foto Mattina calma all’isola di Ponza ©Morena Fanti

Un pensiero su “Le mattine di calma

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...