(Straniero) – di Carlo Bramanti

foto maya con orsetto

Vedo i giorni
passare
senza capire
come viverli

e nell’intrigo
di pensieri
c’è spazio
solo per chi amo.

Ma tu, Straniero,
apri lo stesso
le braccia
per dire “Buon Natale”

e non vuoi nulla in cambio
– così affermi –
se non è tratto
dal profondo.

Io, l’asociale,
persino ti ricambio
e – udite, udite – mi sento
già meglio.

Carlo Bramanti

*Anche questo testo fa parte della pagina natalizia di scriveregiocando.

Un pensiero su “(Straniero) – di Carlo Bramanti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...