Il blog impedisce la scrittura?

130402_Metodo39_creativita_equilibrio

Un paradosso, no?
Se scrivo articoli, brevi post, mini racconti, sto comunque scrivendo, vero? Quindi sto allenando la mia scrittura. Perché, allora, si dice che [man]tenere un blog non favorisca l’attività di chi vuole scrivere seriamente, in modo continuativo e produttivo?
Parlo da blogger di vecchia data – il 3 giugno festeggerò, e lo farò davvero, dodici anni di blog, e alcuni di questi anni valgono almeno il doppio -, e che ha fatto esperienze diverse: dal 2003 a oggi la mia attività di blogger si è modificata parecchie volte e la mia scrittura ancora di più. Ma, è migliorata? questa è l’unica domanda che vi preme davvero.

  • Scrivere in un blog può aumentare la capacità di scrittura?
    Sì. Aumenta il senso critico, si assorbono esperienze altrui, si ascolta chi ci legge e si trae beneficio dai commenti.
  • Ma scrivere in un blog toglie anche tempo alla scrittura: è vero questo?
    Verissimo. Il problema, però, non è solo quello del tempo: scrivere nel blog toglie concentrazione al lavoro che vorremmo fare sul nostro testo.

Come in ogni faccenda, abbiamo dei pro e dei contro: analizzandoli (per ognuno di noi potrebbero essere diversi) scopriremmo cosa è meglio per noi e per il progetto che vogliamo portare avanti.
All’inizio il blog è stato per me una palestra, un luogo dove sperimentare – e di questo parlerò in un post apposito – e testare che riscontro aveva la mia voce.
In base ai commenti, anche ai rapporti che sono seguiti alla scrittura del blog, ho capito come scrivere ‘meglio’, come muovermi nella comunicazione (anche se non seguo tutto ciò che è ‘meglio’).
Quindi mi è stato molto utile. Vero.
Qualcuno mi ha letta, qualcuno ha gradito e qualcuno mi ha cercata per varie collaborazioni. Un’esperienza molto forte e anche formativa è stata la collaborazione con il litblog Viadellebelledonne e la rivista omonima, di cui sono stata fondatrice insieme alle colleghe. Viadellebelledonne è un blog letterario collettivo che è ancora al terzo posto nella classifica blogbabel, anche se ha sospeso le pubblicazioni da maggio 2014.
Poi ho iniziato con le interviste a scrittori, editori e finanche musicisti, le recensioni ai libri, e i miei articoli sono stati pubblicati su un quindicinale che usciva in edicola ed era anche scaricabile dal web, La voce dell’isola.
Ma non sono qui per scrivere il mio CV.
Stavo parlando del blog. Già all’epoca di Viadellebelledonne, mi accorsi che, se ti dedichi molto a un blog, la scrittura viene sacrificata. Anche se scrivi un post al giorno, leggi tanti articoli, studi per scrivere contributi per la rivista. Sì, scrivi lo stesso e tanto, ma non pratichi quella scrittura che vorresti.
A un certo punto, infatti, ho lasciato il blog collettivo e mi sono dedicata solo ai miei, poi ho eliminato tutti gli altri e mi sono concentrata solo su questo blog.
Continuavo a scrivere qualche racconto e tanti post. Ma, quando mi è venuta l’idea per il romanzo e ho iniziato a scriverlo, ho capito che, se volevo davvero arrivare alla fine della storia, dovevo tagliare qualcosa. Ho rallentato moltissimo la scrittura dei post e ho tagliato del tutto la lettura di altri blog, la frequentazione di facebook e di altri social: se si scrive un romanzo non si può essere social. Lo dice bene anche King: se vuoi scrivere non importa che tu sia simpatico, l’anima delle feste. Preparati a essere antipatico e anche un po’ orso (non sono andata a cercare il brano: ho scritto a sentimento. Il significato, comunque, è questo).
Quando si scrive, si chiudono i portoni del pubblico e ci si rintana nel privato.
Si tratta sempre di capire cosa si vuole in quel momento: cercare un equilibrio tra il bisogno di scrittura e l’immagine pubblica. Non è facile ma si trova.

Annunci

5 pensieri su “Il blog impedisce la scrittura?

  1. interessanti osservazioni.
    mi sono chiesta spesso se il blog fosse solo mediazione del testo e non vero e proprio scrivere diretto, scrivere “per davvero” diciamo.
    ma rimane comunque secondo me un mezzo libero di qualsivoglia condizionamento (anche se spetta solo a noi utilizzarlo come si deve)
    (ecco perché ho denominato il titolo “i blog vanno di moda” per enfatizzare questo bisogno sviscerale, sempre più virale, di scrivere a qualcuno la propria personale opinione e sapere a tutti i costi cosa ne pensa il mondo)

    Mi piace

  2. Il blog aiuta ad esercitare la scrittura, ma è indubbio che porti via del tempo alla stesura di un romanzo o di un testo più corposo. Però è anche vero che il blog aiuta a trovare potenziali lettori. Secondo me va trovato il giusto equilibrio.

    Mi piace

  3. Post molto interessante e ricco d’interessanti riflessioni. Non posso fare a meno di rebloggare, perché tutto ciò che dici sull’utilità del blog per migliorare la propria scrittura e cercare visibilità è esattamente il motivo per cui ho deciso d’imbarcarmi in questa difficile impresa, con risultati piuttosto soddisfacenti devo dire. Ci vuole tempo e fatica, questo è vero. Ma tutto si fa per crescere e migliorare, no?

    Mi piace

  4. Complimenti davvero! Mi piace davvero il tuo modo di scrivere, soprattutto visto il fatto che sono quasi dodici anni da ‘blogger’. Complimenti davvero. Io ho cominciato da poco a scrivere, ho sempre pensato ciò che hai scritto qui. La scrittura per me è sempre stata una passione, una via di fuga. Una cosa che mi piacerebbe davvero fare è scrivere un libro, mi potresti dare qualche consiglio? Mi farebbe davvero piacere sapere che ne pensi del mio blog, se ti va di passare ti lascio il link. Ancora complimenti per il blog, ti auguro tante care cose! Ciao, a presto!

    https://afreeword.wordpress.com/

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...