Sto leggendo Doctor Sleep

Doctor Sleep«Eravamo a un punto di svolta. Le mezze misure non c’erano di nessun aiuto.»
Il Grande Libro dell’Alcolisti Anonimi

Le “mezze misure” non fanno parte della scrittura di Stephen King e anche in questo libro, Doctor Sleep, da cui la frase a esergo, lui non tradisce le aspettative dei suoi affezionati, tra cui io.
Devo dire che il libro mi aveva affascinata da subito (ne parlai qui) e pochi giorni fa, passando dalla biblioteca, l’ho preso e portato a casa. Così ora lo sposto dal divano, dove leggo qualche pagina dopo pranzo o nel pomeriggio, al comodino, dove un po’ di sana lettura da paura mi concilia il sonno.
Sono entusiasta del romanzo. Non è inutile dirlo, perché qualche King proprio non sono riuscita a leggerlo: anche se lui è comunque il Re, mica tutti i romanzi riescono con il buco, vista anche la sua mostruosa, in ogni senso, produzione.
In questa storia troviamo Dan Torrance cresciuto e alcolizzato – non c’è da stupirsi visto il padre – e in cammino tra varie città e altrettanti lavori. Poi troviamo il Vero Nodo , e qui son cavoli nostri, con la sua fila di caravan e camper in viaggio per l’America. Ma saranno cavoli anche di Dan e della giovane Abra, che possiede una luccicanza tanto forte da impressionare anche Dan.

Per ora sono ferma qui ma il Dottor Sonno mi regalerà grandi incubi, ne sono convinta.
Ne parlerò dopo la lettura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...