Laggiù – un inedito di Marco Guerrina

alba sul mare del Messico

Laggiù

non eludo, interseco
l’alba che induce al mare
la sua corsa
prima bianca. scintillante
poi densa, accesa.
Un indugiare mi accoglie
come una perduta
parola
e senza un sostegno – amareggia
laggiù, quando il sole è alto
una traccia di orizzonte.
Si stende
ma non è un ricordo, illude
solo la bianca traccia,
il sale che corrode e arde
quanto più il pugno stringe:
quando ti trovai
scalza
sorridere al vento.
E stendere una mano laggiù, chiedendomi:
Vi sarà pace?

Marco Guerrina
28/03/2014

 

* foto © Morena Fanti: Playa Del Carmen, Messico. Cliccare per ingrandire

Annunci

Un pensiero su “Laggiù – un inedito di Marco Guerrina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...