Smettere di scrivere è come smettere di fumare

smettere-di-fumareho-finito-i-cerotti-L-Ikz4aA

Quando si scrive davvero, ogni gesto, pensiero, emozione viene indirizzato alla scrittura, anche quando non si ha la penna in mano. Se si scrive un romanzo, o una raccolta di racconti, cioè un lavoro continuativo sulle parole, non si smette mai di scrivere. La scrittura diventa una dipendenza. Quante volte in passato ho scritto che, impossibilitata dagli impegni o dalla lontananza dal pc, se non potevo scrivere – ‘scrivere’ significa soprattutto tranquillità mentale per potere pensare – mi prudevano le mani? Eppure, di “punto in bianco” ho smesso del tutto.
Proprio come quando si vuole smettere di fumare: rallentare a otto sigarette al giorno sperando poi di passare a quattro, quindi a due e smettere del tutto, è un’utopia. Allo stesso modo, non si può dire “scrivo solo due pagine, poi ne scriverò una, poi smetto”. Scrivere è anche un atteggiamento mentale, è un modo di vivere e sentire le cose, come fumare è anche un insieme di gesti, un bisogno di acquisire certe dinamiche e di credere che con quelle si possa arrivare al desiderato relax e serenità. “Mangio, prendo il caffè e accendo la paglia”, diventano un rituale indispensabile, senza il quale pare di non avere fatto la pausa pranzo.
Per smettere di fumare si devono mettere in atto certe procedure che arrivano a togliere il desiderio di farlo: è quindi opportuno eliminare anche i rituali. Se riuscissi a non prendere il caffè dopo avere pranzato, forse non mi verrebbe voglia di accendere la sigaretta. Se è il rituale che ci manca, basta spezzarlo. O sostituirlo. Se nel quarto d’ora di pausa sono abituata a uscire con le colleghe per fumare, basta non uscire con loro (forse). Magari esco con Lorella e andiamo a fare una passeggiata.
Come si abbina tutto questo alla procedura “smettere di scrivere”? Basta non pigiare i tasti sulla tastiera? No, non basta. Quello è solo l’atto materiale della scrittura. Se voglio smettere davvero, devo fermare la procedura a monte. Devo eliminare il meccanismo che mi porta a guardare le persone e a vederle come frasi sulla pagina. Devo tranciare di netto quell’insieme di pensieri che nascono in una situazione interessante, devo chiudere la ricettività. Pensavo non fosse possibile, invece si può farlo.
Se chiudi l’ingresso agli input, chiudi anche l’uscita delle storie.

È un bene? Forse no. Devo ancora scoprirlo.

Annunci

7 pensieri su “Smettere di scrivere è come smettere di fumare

  1. Ummm io invece vorrei scrivere e non ci riesco, mi si è bloccato tutto nella testa, o forse sono io che ho bloccato tutto, testa compresa. Non so se quanto dici sia un bene oppure no, l’importante è stare bene con la scelta fatta, penso… o no??
    Mah!!!
    Ciao, Pat

    Mi piace

  2. Hehehe, sono tutte cose verissime. Se smettere di scrivere è come smettere di fumare, anche smettere di suonare è come smettere di fumare. Parlo da musicista con esperienza E da blogger novello. Mi è sempre successo, con la musica, di vivere 24 ore al giorno (si, si, 24!) con in testa sempre le note, i testi, qualche idea musicale, qualche nuovo progetto…siamo a una festa, una persona intona un brano? Penso, ok di questo si può fare una bella cover. Siamo a una conferenza, si parla di un dato argomento? Penso, ok, su questo si potrebbe scrivere una canzone. Da quando ho iniziato col blog, un anno fa, mi succede lo stesso. Così come con la musica ho sempre girato con un registratore tascabile per “fissare” ogni qualsivoglia idea mi passasse per la testa (o gli altri, gli animali, la natura, le strade!) mi mostrassero, così ora lo faccio col blog, non ho più il registratorino, bensì un normale smartphone, premo “rec” e quando torno a casa una frase, un’idea diventano un post. È vero, può dare dipendenza. E, immagino…ma forse è presto per dirlo…pure assuefazione. Se qualche giorno vuoi passare a dare un’occhiata agli “spiragli” mi fa piacere! Un caro saluto 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...