Smettere di scrivere è come smettere di fumare

smettere-di-fumareho-finito-i-cerotti-L-Ikz4aA

Quando si scrive davvero, ogni gesto, pensiero, emozione viene indirizzato alla scrittura, anche quando non si ha la penna in mano. Se si scrive un romanzo, o una raccolta di racconti, cioè un lavoro continuativo sulle parole, non si smette mai di scrivere. La scrittura diventa una dipendenza. Quante volte in passato ho scritto che, impossibilitata dagli impegni o dalla lontananza dal pc, se non potevo scrivere – ‘scrivere’ significa soprattutto tranquillità mentale per potere pensare – mi prudevano le mani? Eppure, di “punto in bianco” ho smesso del tutto. Continua a leggere “Smettere di scrivere è come smettere di fumare” →