Nel nulla del sogno

naturamediterraneo.com_Bouganvillea glabra 1

Il seno premuto sulla rigida tela blu del lettino e la caviglia del piede destro teso ad agganciare il freddo metallo del bordo, come per aggrapparsi alla realtà. Solo di questo sono consapevole, solo questo sento.
Sopra di me, a mezz’aria, volteggia il resto, senza definizione, in contorni nebulosi avvolti da una nebbia azzurrina e calda.
Sono una principessa russa in esilio, e anche una donna indiana dallo sguardo misterioso, con scuri occhi indagatori che ti entrano nell’anima e la possiedono, mentre la sera scende sulle parole già dette e svela quelle ancora da dire.
Mi alzo e scivolo nell’acqua. Mi lascio avvolgere in spirali di calore e mosaico azzurro e poi mi libro nel vapore e mi osservo, a tratti stronza, a tratti santa. Più la prima che la seconda.
D’altronde, non lo siamo forse tutti un po’ stronzi? Continua a leggere “Nel nulla del sogno” →