Parliamo di Narcissus e di come funziona

weekend-wsj-on-self-publishing21

È di qualche giorno fa il post in cui Antonio Tombolini, CEO (chief executive officer, tipo il nostro amministratore delegato, ma volte mettere quanto fa fico usare questa sigla?) di Simplicissimus book farm, ha comunicato la sua intenzione (ma quando si comunica così, non è più un’intenzione, è già un fatto certo) di diventare editore con il marchio Antonio Tombolini Editore. Il progetto di Tombolini parte con le prime due collane: Vaporteppa, collana steampunk affidata a Marco Carrara aka il Duca, e Penale.it, collana di studi di diritto penale affidata all’avvocato Daniele Minotti. [suggerimento per chi volesse inviare del materiale all’editore, leggete con attenzione il punto 3 ]. E leggete anche che non dovete osare chiedere anticipi (Tombolini, ma quando mai? noi lavoriamo gratis, lo sa), però la Tombolini Editore vi riconoscerà il 50% di royalties (qui qualcuno è cascato dalla sedia lo so).
Che dire? Il momento è brutto e io non avrei voglia di iniziare un’attività (ma con l’età sono diventata pigra; in passato ho già fatto la mia parte), ma chi ne ha voglia fa bene. Di certo a Tombolini non mancano le idee e il coraggio. In bocca al lupo per la nuova impresa!


Simplicissimus comprende anche Narcissus, come già sapete dai miei post [quelli in cui ho parlato della mia esperienza da self-publisher, e cioè questo e questo] e, siccome da qualche settimana avevo in mente di scrivere qualcosa ancora sulla mia esperienza e sul funzionamento di Narcissus, colgo l’occasione di comunicarvi questa novità e procedo.
Quando ho pensato di autopubblicare il mio romanzone in formato digitale, ho letto qualche articolo, studiato alcune piattaforme e infine ho deciso di farlo con Narcissus, perché mi sembrava la più chiara e la meno esosa, il che non guasta. E poco esosa lo è stata davvero, per me, perché ho speso solo quattro euro per il codice ISBN. Non sto qui a dirvi che, se non avete un amico che sa di grafica come ho avuto io e che ha realizzato una stupenda copertina, dovrete spendere per la copertina (Mai sottovalutare l’importanza di un bell’abito per presentarsi. La copertina è la prima cosa che si vede), e che, se non avete qualcuno che sa di ePub dovrete affidarvi a un servizio a pagamento. Io racconto ciò che ho fatto; degli altri non so.
Allora, la spesa è stata quella, come era dichiarato all’inizio. Tutto bene. L’ebook è stato messo in vendita come promesso in tutti gli store online disponibili e tutto procedeva bene.
Il primo problema è sorto quando ho dovuto (anche se poi non sono riuscita) risolvere un errore nel codice e ho ricaricato il file. Credevo si aggiornasse automaticamente, invece non era così, e il mio ebook in quei giorni si presentava senza copertina perché non era prevista la modifica.
Ho visto (credo di avere visto ma non ho provato) che ora la faccenda è risolta e che, quindi, si può ricaricare il file corretto e la copertina viene sistemata come all’inizio.
Il secondo inghippo io l’ho avuto con il primo pagamento, che è slittato un poco, prima per un mio errore e poi per loro lentezza, ma ora fila tutto alla perfezione. Da gennaio 2014, inoltre, non ci dobbiamo più preoccupare di compilare la nota per i diritti: avviene automaticamente pure questo. E quando scrivo per un problema, o un dubbio, trovo un riscontro veloce e sollecito (quando ciò non accadrà lo dirò. So che qualcuno lamenta un disservizio nella comunicazione ma io non l’ho riscontrato per ora).

Conclusione:
Quando mi sono selfpublishata Narcissus era all’inizio e doveva ancora aggiustare il tiro, ma ora direi che è a regime. Quindi, se proprio non potete fare a meno di autopubblicarvi e volete farlo in digitale, credo che Narcissus sia un buon servizio. Mantengono ciò che dicono. Se proprio devo fare un appunto, e sapete che lo voglio fare, dico che Tombolini ha disatteso ciò che scrisse nel commento a questo post 😉

* l’immagine proviene da qui

** questo è un post solo sull’esperienza Narcissus. Del self-publishing e dell’autoproduzione parlerò in altri post. Chi ha domande, chieda pure.

Annunci

10 pensieri su “Parliamo di Narcissus e di come funziona

  1. Grazie Morena!
    Io finora mi sono servita di ilmiolibro.it, che fornisce da qualche tempo anche il servizio ebook. Peccato che io non sia riuscita a trasformare, nonostante le loro istruzioni, i file caricati dei miei libri cartacei in file epub.
    Così già da un po’ sto pensando di convertirmi a Narcissus, soprattutto per quanto riguarda una breve raccolta di racconti con gli stessi protagonisti, che sto ancora terminando.
    Tutto è naturalmente a data da destinarsi, ma nel caso avessi bisogno di qualche informazione, so a chi rivolgermi! 😉

    Mi piace

    1. @pani: io sono un’autrice anomala, non spammo il mio ebook (e neppure i miei libri) ovunque, come fanno molti. Quindi vendo solo poche copie a chi mi legge qui o mi conosce tramite i social. Ma anche di questo parlerò in un prossimo post.

      Mi piace

  2. Salve e complimenti per la scelta dell’auto-pubblicazione! 🙂 Sono arrivata al Suo blog tramite una glooglata sul fatto di pubblicare la propria tesi di laurea e – magari – guadagnarci qualcosa! xD Narcissus.me sembra anche a me, dopo diversi confronti, la scelta migliore! C’è un sito “famoso” che si occupa della pubblicazione di tesi su internet, ma sinceramente il costo per chi dovrebbe scaricarla mi sembra fin troppo elevato… invece con il self-publishing puoi decidere da te che prezzo applicare no? 🙂
    Ora devo solo informarmi sulle questioni burocratiche: posso pubblicare la tesi senza problemi o devo cambiare almeno il titolo?!
    Sul fatto di spammare qui e la penso che avrò anch’io qualche indecisione…però in questi casi mi sa che siamo “costretti” a farlo (?!) In bocca al lupo!
    J.

    Mi piace

  3. Coi pagamenti sei sicura di poter affermare che ormai Narcissus è “a regime”? Io devo sempre scrivere per farmi pagare, non c’è mai una volta che mi ritrovi i soldi sul c/C di loro spontanea iniziativa.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...