I dialoghi annoiano?

Dialoghi-Fiacchi Snoopy

Dipende.
Spesso, prima di acquistare – o prendere a prestito – un libro che non conosco, uno di cui non sapevo nulla prima di vederlo su uno scaffale in libreria – o in biblioteca -, lo sfoglio. Prima la quarta di copertina e i risvolti, ovvio, ma il passo successivo è sfogliare il volume. A cosa serve questa operazione? A rendermi conto del ‘peso’ del testo: se le pagine sono fitte, senza a capo che dividono i paragrafi, e il respiro, e senza la diluizione dei dialoghi che arieggiano la pagina, sono tentata di non leggere il libro. Tentata ho detto, che poi dipende anche dal libro e da chi l’ha scritto.
Però, quello che voglio dire, è che il testo arieggiato ha più presa sulla mia immaginazione. I dialoghi servono, ci vogliono.
Naturalmente, non devo dirlo, devono essere dialoghi comme il faut.
Molti concordano nel dire che i dialoghi sono una delle parti più ostiche da scrivere. Penso sia vero.
Mi sono accorta in questi giorni, in cui sto tentando una nuova storia, che scrivere i dialoghi mi annoia.
Le stesse cose che leggendo mi divertono, se le scrivo mi annoiano.
Come mai?

Ho meditato e ho notato che se i dialoghi indicano qualcosa (preferibilmente un litigio, un chiarimento) mi vengono bene e li scrivo di getto.
Quando però, come in questo caso, sono dialoghi ‘di passaggio’ non mi prendono e faccio fatica a scriverli. Mi annoiano davvero.
Come si procede arrivati a questo punto?
Come vi regolate voi?

Annunci

5 pensieri su “I dialoghi annoiano?

  1. Come per tutte le cose che riguardano i romanzi, e la letteratura in generale, non ci sono regole: ci sono bellissimi romanzi pieni di dialoghi (penso a Glamorama di Ellis), e bellissimi romanzi con pochissimi dialoghi (penso a quasi tutti i romanzi di Nabokov, che li detestava). E’ sempre questione di funzionalità: servono alla storia, o no?
    Condivido invece la stessa difficoltà a scrivere “dialoghi di passaggio”, quello che in lirica si chiama “recitato”. I dialoghi dovrebbero sempre portare qualcosa. alla storia…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...