Cosa c’è di buono oggi

Intanto questo post nel blog di Paolo Zardi (molto lungo, ma vi consiglio di prendervi sette caffè, che una sola pausa non basta e il post merita. se il caffè vi agita, mangiate sette cioccolatini: ne beneficerà anche il vostro umore, ma non la vostra bilancia. la vita, purtroppo, è fatta di scelte):

Il buon lettore, l’eccellente lettore – una chiacchierata con Gianfranco Franchi.

Poi questo post che, tra l’altro, mi ha fatto scoprire la parola regesto (studi tecnici io, e si vede, ma non sono di quelli che dicono che sanno tutto e non hanno niente da imparare):

Farina di Crusca, l’italiano (s)conosciuto (1): PRESENTAZIONE – SCRIVERE, SAPER SCRIVERE, SCRIVERE BENE

Ora vorrei che qualcuno che possiede Ultimo parallelo di Filippo Tuena me lo mandasse con il teletrasporto.

Per un caso, il (nuovo) romanzo che sto studiando ha questo protagonista che si chiama proprio Filippo. Stamattina volevo dedicarmi a esso e invece ho letto questi post.
Non sempre si fa ciò che si vuole. E nemmeno quello che si crede.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...