Troppo non è bello

«Allora sei disposta ad aiutarmi. Sono felice di sentirtelo dire» afferma Jaime, ma non sembra affatto felice. Ha l’aria stanca e tormentata, le si chiudono gli occhi, più opachi di una volta. Sembra a disagio, cambia continuamente posizione sul divano: prima raccoglie i piedi sotto di sé e poi li allunga di nuovo sul pavimento. È irrequieta e agitata, e sta bevendo troppo.

da Nebbia Rossa di Patricia Cornwell, editore Mondadori, traduzione di Annamaria Biavasco, Valentina Guani, Riccardo Valla.

Ognuno ha dei gusti personali che spesso non indicano nulla. Anch’io ne ho parecchi e i miei non sono legge, sia ben chiaro. Però leggendo un brano come quello di cui sopra provo un forte prurito alla gola e alle braccia. Come intervento minimo, toglierei subito quel “È irrequieta e agitata”, perché a quel punto della lettura pure io sono agitata. Ripulirei anche qualcosa del resto, ma la prima cosa è di certo questa.
Se con tutto ciò che è stato scritto sopra, non si capisce ancora che Jaime è agitata, allora…

E voi, cosa ne pensate?

* naturalmente, la frase è dell’autrice. I traduttori devono restare fedeli a ciò che trovano (credo). Ho messo i loro nomi perché è grazie a loro e al loro accurato lavoro se possiamo leggere libri scritti in altre lingue.

7 pensieri su “Troppo non è bello

  1. Io sono una fan della Cornwell e finora ho letto tutti i suoi libri, tranne questo – che ho già acquistato, ma che inizierò quando avrò terminato gli altri in lista 😀
    Mi sono sempre piaciuti tutti, anche quelli (pochissimi) che non hanno come protagonista Kay Scarpetta.
    Essendo una delle mie scrittrici preferiti è difficile essere imparziali, ma concordo con te per questa frase, di troppo.
    Molti lettori con cui sono in contatto attraverso un gruppo FB mi hanno fatto notare che i suoi ultimi romanzi sono più brutti dei primi, ripetitivi e noiosi.
    Sarà perché li leggo a distanza di anni uno dall’altro, ma a me non è sembrato.
    Resta il fatto che, se la traduzione è perfetta, questo paragrafo potrebbe in effetti essere il segnale di un calo dell’autrice.
    Purtroppo però ultimamente ho incontrato anche pessime traduzioni, con aggiunta di errori di battitura e – peggio – ortografici!

      1. Nonostante questo, è prolifica, visto che è appena uscito un altro romanzo!
        E io che non riesco a partire nemmeno con il primo, perché non ho ancora deciso quale storia scegliere tra tutte quelle che mi girano per la testa! 😀

  2. Ahi! Troppe storie. E torniamo qui: troppo non è bello 😉
    A volte si coltivano troppi fiori e si finisce per non vederne fiorire manco uno.
    Bisogna concentrarsi su una margherita e innaffiare solo quella.

  3. Sai perché è prolifica la Cornwell? Perché è legata da un contratto in cui si dice che deve sfornare un certo numero di titoli in un determinato periodo.
    Questo è un bene per il suo conto in banca ed è un male per altre cose. Come sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...