Quando la storia macina

Un romanzo non nasce mai definito alla perfezione: si parte con un’idea e si arriva con un’altra.
L’evoluzione viene dai personaggi, che sono esseri fatti non di sola carta (meglio sarebbe dire: non di sole parole, perché ‘la carta’ ormai non è più l’unico modo di veicolare le storie. Stamani ero all’ambulatorio per effettuare un prelievo del sangue e, su 40 persone presenti, sei usavano uno smartphone, di qualsiasi marca fosse, e ben due leggevano su un eReader), ma di sentimenti e passioni.
Quando si inizia a scrivere, non si conoscono i personaggi, ma è proprio durante la stesura, preferibilmente la prima se no sono cavoli amari, che si arriva a comprenderne i comportamenti, le reazioni, il carattere.
Questo spingerà la storia in direzioni che non potevamo supporre all’inizio e creerà svolte impreviste.
Un personaggio credibile deve anche, a volte, essere incredibile. Non significa che debba compiere azioni da supereroe da fumetti, o che debba salvare l’umanità. La sua ‘incredibilità’ deriva dalla natura umana. Se ci osservassimo davvero sapremmo che non siamo sempre irreprensibili, come non siamo sempre stronzi. Il vero essere umano ha momenti di eccellenza e anche momenti di turpitudine inattesa. Ci sono anche tizi che sono sempre turpi e avrei anche in mente qualche nome, ma questo ora non ci interessa. La maggior parte degli esseri umani è così: salva un uccellino caduto dal nido e un attimo dopo vorrebbe uccidere il collega che gli sta soffiando la promozione. Certi l’uccidono pure, passando dalle intenzioni ai fatti.
E, quando verranno interrogati dal solerte giornalista in tv, i vicini diranno di lui: “Una bravissima persona. L’ho visto salvare più di un uccellino caduto dal nido. Una simile tragedia. Non avrei mai immaginato”.
Ed questo che porta la storia a modificarsi: l’inaspettata natura umana.

Annunci

Un pensiero su “Quando la storia macina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...