Una risata beffarda come una mela rossa

del senza e del poi
del come e del noi
è pieno il pavimento.
cocci taglienti
tra piedi feriti e mani doloranti
una maglia disfatta e un pettine rotto
– rapido e famelico il morso ai fianchi –
e cadere nel buco è quasi un sollievo
in quello strappo del fiato
mentre arriva una risata beffarda
come una mela rossa

M.F.

* brano tratto dal mio lavoro inedito In un tempo di mezzo

** l’immagine proviene da qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...