Il tuo avvicinare

il tuo avvicinare
è una mano che ghermisce i capelli
nella danza senza nome certo.
mentre cerchi i miei occhi
mi regali i tuoi desideri
mostri il tuo inferno svincolato
dal peso di antichi amori.
prendi la mia radice
estirpa il punto dolente
divora la belva affamata
– il tuo muso nel mio ventre vuoto –
sputa le mie ossa nel prato arido
perdi i tuoi contorni
bevi il mio pensiero
e accarezza la mia voglia
in questo pomeriggio estivo
di noia e calore

M.F.

* brano tratto dal mio lavoro inedito In un tempo di mezzo

**l’immagine proviene da qui

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...