Adelmo – racconto in divenire (seconda parte)

qui la prima parte

L’uomo si gira e vedo che è Michelino, il carrozzaio della curva, quello autorizzato Fiat che ora è andato in pensione.
Si avvicina, mi guarda e fa: “Non sono Adelmo”.
“Lo vedo. Sei Michelino” gli faccio io pronto. Lui si sgonfia, pare accasciarsi sulle ginocchia, e diventa rosso. Si credeva che ero rimbambito per l’età, ma l’ho fregato.
“Cerchi Adelmo?” continua, ma peggiora le cose.
“Certo”, rispondo alzando il mento.
“È giù al fiume”. Michelino mi spara la notizia e incrocia le braccia: il vantaggio gli dà alla testa.
Al fiume?, vorrei chiedere, ma la soddisfazione non gliela do.
“Ah, è vero” rispondo e mi siedo come se avessi risolto tutti i miei problemi.
Michelino mi guarda, brontola un “Contento tu” e si va a sedere davanti alla porta dell’oculista. Sbricio la porta vicino alla mia sedia: la traghetta dice “Dottor Stramonti – cardiologo”.
Mi volto e guardo la sala come se fissassi le persone di fronte a me, sedute con le gambe con le ginocchia che si toccano e le mani abbandonate in grembo. Uno che non conosco legge un giornale. Sposto lo sguardo di qualche centimetro verso destra, fino a inquadrare le sedie davanti allo studio dell’oculista: capisco dalla camicia con gli avambracci macchiati che Michelino è ancora lì. So che mi sta fissando e fingo di non vederlo. Mi volto verso sinistra e fisso la donna con il vestito a fiori.
“Venga. Tocca a lei” sento dire. Mi volto deciso e vedo Michelino che entra dal medico. Non si è ancora chiusa la porta che sono già fuori dalla sala d’aspetto. Il fiume non è lontano. Cosa sarà andato a fare Adelmo? Perché non mi ha detto niente?

* Adelmo è un racconto che non so come proseguire. La prima immagine che ho avuto  di Sandrino che entra alla Usl (a Asl, secondo le regioni) e non trova il suo amico Adelmo.
Ora è entrato in gioco Michelino e il fiume. Ma ancora non so come proseguire. Si può elaborare in tanti modi. Chi ha un’idea, lo dica.
Lo scorso anno giocammo con il racconto a staffetta Asfalto e anguria. Chissà se anche quest’anno si trova qualche volontario per giocare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...