L’erotismo e il sesso estremo

La letteratura può spaziare in ogni ambito perché la letteratura è il racconto della vita.
Se esistono persone che praticano sesso estremo, tra cui  il bondage (e che sia sesso estremo lo testimoniano le cronache con le persone morte per questa pratica), mi potrebbe venire in mente una storia in cui due fanno sesso in modo particolare (più del “‘o famo strano?” di verdoniana memoria) e vivono il loro rapporto con varie sfumature di sentimento.
La storia potrebbe essere bella e potrebbe essere scritta bene (potrebbe: queste situazioni sono terreni minati e bisogna camminare con grande cautela tra bondage, legature, BDSM, manette, master, slave), ma dovrebbe, secondo me, avere altro a sostegno. Difficile basare un romanzo solo su questo: diventerebbe insostenibile descrivere solo questo, tra lui la lega, lei si sottomette, poi fanno questo, e fanno quello.
Torniamo al discorso di cosa sia l’erotismo in letteratura e di come scriverne.

In questi giorni si parla molto di questo romanzo  50 sfumature di grigio, venduto come “caso editoriale” del momento, come romanzo erotico spinto, come libro che ha scandalizzato l’America, il libro di cui tutti parlano.
Le recensioni sul web sono molto discordi e in molti puntano al negativo.
Io non l’ho letto e non dico niente; inoltre non è questo che mi interessa.
Quello che voglio dire è che certe operazioni puzzano di commerciale anche da lontano, anche attraverso lo schermo del pc.
Spesso accade che ci sia molto più erotismo in libri che non lo dichiarano, libri che escono sottotono e che non sbandierano le loro pagine di sesso.
Se io, per esempio, avessi detto che il mio romanzo contiene scene di sesso, che la storia è erotica e che ci sono situazioni spinte, avrei catturato l’attenzione di più persone?
Forse.

Ma a me non piace puntare su questa parte del romanzo: se io dicessi c’è questa situazione e ci sono questi tre che fanno questo, limiterei la visione del totale. Mostrerei un angolo di mondo che non è tutto il mondo. Bloccherei il pensiero su un frammento che può sembrare pruriginoso ma che non lo è.
Ho volutamente scelto di non dire cosa accade nella prima parte del romanzo La centesima finestra. Se lo dicessi, forse attirerei qualche lettore in più. Ma svierei gli altri.
Si può spingere in una direzione o in un’altra. La vita è piena di scelte, lo sanno bene anche Annalisa, Dario e Fabio.

Annunci

2 pensieri su “L’erotismo e il sesso estremo

  1. Come sempre, anche in altri ambito tipo il cinema, c’è chi punta sulla curiosità (a volte morbosa) delle persone mettendo in evidenza solamente un particolare di un libro. Un modo come un altro per attirare l’attenzione ed aumentare le vendite, poi magari si rivelano essere proprio le proposte peggiori e più deludenti (il mio discorso è generico e non riferito al libro da te citato anche perché nemmeno io l’ho letto). A mio parere è molto più bello scoprire a mano a mano che si legge un libro qual è la componente che lo rende interessante e spesso si rivela essere anche l’erotismo, soprattutto se trattato in modo soft, leggero ed elegante. Penso che non occorra essere a tutti i costi spinti nel parlare di erotismo per rendere interessante l’argomento. Sono del parere che una presentazione generale di un libro sia quella più onesta e quella migliore, senza puntare a tutti i costi solamente su un particolare per aumentare le vendite. Ma si sa anche che la legge del mercato è basato molto su quello che fa notizia, che attira e stuzzica la curiosità. Sta poi in chi legge valutare se ne vale la pena oppure no. Una cosa è certa, mi piace molto la scelta che hai fatto per presentare il tuo libro.
    Ciao, Patrizia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...