La famiglia Fang

La famiglia Fang
Kevin Wilson

traduzione di Silvia Castoldi

Fazi editore, 2012
397 pp, 18,00 euro 

a

a

a

a

a

Un libro interessante e un’idea originale.
La famiglia Fang è formata dai genitori, Caleb e Camille, e dai figli Annie e Buster, meglio denominati come A e B, nomi con cui sono conosciuti al mondo.
Ma cos’hanno di interessante questi quattro personaggi da essere conosciuti da tutti?
La famiglia Fang vive per l’arte e crea performance che rappresenta in centri commerciali, per strada, ovunque vi sia un discreto numero di persone da stupire.
L’arte è creazione, è stupore, è naturalezza. Le performance dei Fang sono studiate sulla figura di tutta la famiglia e prevedono l’uso dei figli come motore per innescare le reazioni del pubblico.

Quando Annie e Buster crescono, capiscono che devono staccarsi da quei genitori ingombranti che li stanno annientando in nome di un’arte che sopravanza e ingloba l’anima.
Annie è un’attrice che arriva a un passo dalla consacrazione e che beve più di quanto dovrebbe. Buster è un giornalista free lance impegnato in strani reportage su cannoni che sparano patate. È proprio per uno di questi tiri con tuberi che Buster finisce all’ospedale con la faccia rovinata e il corpo martoriato. Quando esce ha un conto di dodicimila dollari e la carta di credito inservibile.
Una telefonata ai genitori gli sembra l’unico cosa da fare. Ed è così che Buster si ritrova nella casa da cui era fuggito.
Anche Annie torna per non lasciare il fratello da solo in quella casa che minaccia di divorarli ancora.
Caleb e Camille organizzano altre performance ma il gruppo non sembra riuscire bene come una volta.
Finché un giorni, i genitori spariscono senza dire nulla e la polizia chiama per avvisare che la loro auto è stata ritrovata e i due sembrano scomparsi, forse morti.
Ma saranno morti davvero? O sarà una loro ultima tragica performance?

L’impianto narrativo segue una narrazione consecutiva, intervallata da scene di vecchie performance dei Fang.
Un buon modo di ‘far sapere’ le cose passate a chi legge.

La scrittura di Wilson è diretta e coinvolgente. I personaggi sono validi, con le loro fragilità e le loro mancanze.
Un buon libro.
Si parla di una possibile trasposizione cinematografica. Sembra che Nicole Kidman abbia già comprato i diritti.

Qui è possibile scaricare un estratto del romanzo:
Il romanzo si trova anche in ebook e io l’ho letto in questo formato. Ne ho parlato anche qui.

2 pensieri su “La famiglia Fang

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...