La famiglia Fang

La famiglia Fang
Kevin Wilson

traduzione di Silvia Castoldi

Fazi editore, 2012
397 pp, 18,00 euro 

a

a

a

a

a

Un libro interessante e un’idea originale.
La famiglia Fang è formata dai genitori, Caleb e Camille, e dai figli Annie e Buster, meglio denominati come A e B, nomi con cui sono conosciuti al mondo.
Ma cos’hanno di interessante questi quattro personaggi da essere conosciuti da tutti?
La famiglia Fang vive per l’arte e crea performance che rappresenta in centri commerciali, per strada, ovunque vi sia un discreto numero di persone da stupire.
L’arte è creazione, è stupore, è naturalezza. Le performance dei Fang sono studiate sulla figura di tutta la famiglia e prevedono l’uso dei figli come motore per innescare le reazioni del pubblico.

Quando Annie e Buster crescono, capiscono che devono staccarsi da quei genitori ingombranti che li stanno annientando in nome di un’arte che sopravanza e ingloba l’anima.
Annie è un’attrice che arriva a un passo dalla consacrazione e che beve più di quanto dovrebbe. Buster è un giornalista free lance impegnato in strani reportage su cannoni che sparano patate. È proprio per uno di questi tiri con tuberi che Buster finisce all’ospedale con la faccia rovinata e il corpo martoriato. Quando esce ha un conto di dodicimila dollari e la carta di credito inservibile.
Una telefonata ai genitori gli sembra l’unico cosa da fare. Ed è così che Buster si ritrova nella casa da cui era fuggito. Continua a leggere “La famiglia Fang” →