Tiriamo le somme, mettiamo in fila le righe

Quest’anno non mi sembra Natale. È vero che ho realizzato la pagina natalizia ma l’ho iniziata in ottobre (per via del trasloco e altri impegni) e ormai mi sembra passato molto tempo. Sarà anche perché in questo periodo ho avuto tanti cambiamenti e aperto – e vuotato – tanti scatoloni, ma non sono ancora entrata nell’atmosfera.
La stessa cosa mi capita se faccio caso alla data (se sapessi dove trovare la data su questo computer… e non vedo neppure l’agenda che si è smarrita sotto una collina di scartoffie che ancora non hanno trovato il loro cassetto). Comunque, più o meno siamo a metà mese: ciò significa che il 2011 sta per lasciarci e quindi è opportuno fare un riepilogo dell’anno e la solita tabella entrate e uscite, cosa che di solito faccio in settembre, mese che considero come inizio, ma quest’anno è saltato pure questo.
Mi sento più disordinata del solito.

Però qualche buona notizia c’è: la prima è Fobie di cui vi ho già parlato qui e qui. All’interno del volume c’è un mio racconto.
La seconda buona notizia riguarda il romanzo SIC di cui vi ho parlato tante volte. Metto  questo link dove trovate alcuni post al riguardo. Cos’è la buona notizia? Ancora non posso dirlo 😉
Ma è buona davvero.
E poi, dulcis in fundo, ho appena scoperto come si scrive la “È” con il Mac. E so pure fare ‘copia’ e ‘incolla’. Sono soddisfazioni 😉

Quest’anno abbiamo anche realizzato l’ebook Più incipit per tutti, in pdf e in formato e pub, la pagina natalizia e il magazine della medesima (opera di Arthur). Abbiamo giocato e scritto insieme e siamo cresciuti (di età ma anche di scrittura) e ci siamo divertiti e scambiato idee e suggerimenti.
Un anno positivo quindi. Sto parlando solo del blog naturalmente. Il resto lo lasciamo da parte.

Annunci

7 pensieri su “Tiriamo le somme, mettiamo in fila le righe

      1. …tra imbranate ci si capisce al volo!!!
        Io la data la vedo sempre..sta in bacco alla mia destra. piccolina e bianca!
        Non sapevo ci fosse l’agenda virtuale.. 🙂
        secondo me è meglio quella cartacea, fa zavorra nella borsa!
        ma stando in giro si possono imparare diverse cosette…e poi se non so qualcosa…c’è l’Arthurino…
        quello è un fenomeno!
        ti seguo cara Morena….sei perfetta…
        buona giornata
        vento

        Mi piace

  1. Nel frattempo, ho visto dove ho la data: enorme e colorata. C’è una bellissima agenda virtuale – che ho già usato ma che ora non vedevo. sono ancora molto imbranata – proprio qui sotto e mi sembra più comoda di quella cartacea che non trovo mai 😉

    Mi piace

  2. io mi sono innamorata…
    praticamente a prima vista… ma cavoli… lo so che è tanto caro… ma proprio per quello mi sa che lo lascerò.
    sto parlando di un organizer che ho visto in cartoleria in centro il w.e. scorso. misura perfetta! che si chiude con il bottone e così dentro ci stanno le tremilaottocento scartoffie che normalmente finiscono dentro la mia agenda che, a fine anno, devo tenere chiusa con lo spago.
    centra nulla? ok… centra nulla…
    ma a proposito di bilanci.. non so se mi sento pronta per tirare le somme… mo ci penso.

    Mi piace

  3. E già, cara Morena, anche quest’anno sta per finire. Ma tra le tante cose successe, (lascio perdere i particolari che è meglio…) c’è una cosa senz’altro positiva ed è che questo cammino di blogger, amici più o meno virtuali, continua ancora e allora, ciao, un bacio e buona serata. 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...