Digiti uno e digiti tre e digiti codice cliente

L’Odissea è meno travagliata di una mattina trascorsa a tentare di comunicare con un servizio clienti, in questo caso di Tiscali. Non è possibile che si stia cinqe minuti a digitare e ascoltare istruzioni per poi sentirsi dire (finalmente!) che stanno per passarti l’operatore e passare direttamente al segnale di occupato.
Due ore buttate via e arrabbiature. Se non volete ascoltare i clienti ditelo chiaro. E non si trova nemmeno un indirizzo mail a cui scrivere il proprio malumore.
Sono molto scontenta del servizio Tiscali, anche se con la connessione non ho avuto problemi. Considero il servizio clienti importante come l’offerta prodotti e se c’è carenza di informazioni l’azienda perde di credibilità.

Ho ricevuto più assistenza e molta gentilezza telefonando a Mondadori, ma questa ve la racconto un’altra volta. Ora riprovo con Tiscali.

Annunci

3 pensieri su “Digiti uno e digiti tre e digiti codice cliente

  1. Ah non ne parliamo! Io ho il terrore dei servizi clienti per telefono o adsl. Soprattutto per il passaggio da un gestore all’altro: i due gestori che non si decidono e si tirano la palla a vicenda. E dall’altro capo del telefono ci sei tu che non sai più che numero comporre.
    Buona fortuna per i mille tentativi! Come si dice? Tentar non nuoce. (con ironia)

    Mi piace

  2. Ho lavorato al call center della Tim, per le aziende.
    ti dirò: ci sono un sacco di persone che non hanno voglia di fare una mazza e ti dicono “aspetti consulto il tecnico” e semplicemente staccano la cuffia e continuano a parlare con il vicino di postazione o si mangiano il panino. oppure dicono di metterti in attesa e ti cacciano giù il telefono perché così fanno prima.
    altri che invece lavorano e cercano davvero di risolverti il problema e magari la linea alle volte cade davvero. certo è che dall azienda non hai grandi corsi di formazione, ti pagano una mazza (non ti assumono quasi mai) e devi impararti le cose da solo. In tim ad esempio uscivano le pubblicità delle promozioni, e tu che rientravi dal turno delle tue otto ore filate (30 min di pausa pranzo) dicevi “e questa da dove esce????” a te la spiegavano tipo una settimana dopo quando già c era gente che chiamava per saperne di più e tu che cercavi sul sito qualcosa da rispondere…
    colpa dell operatore che potrebbe fare la differenza e non la fa. colpa dell azienda che non usa le sue risorse come dovrebbe… con la tiscali poi ho pagato una bolletta di traffico fatto quando già avevo chiuso la linea (e questa dovrebbero spiegarmela ma dubito lo faranno mai…).. che dirti… spero abbiano risposto !!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...