Fasi per scrivere un libro – ottava

Ricordo le altre fasi, già superate: l’ideala motivazionela conoscenzagli appunti, lo scoglio della scrittura del primo capitolo con scoperta della voce narrante, del punto di vista e dello stile, la ricerca dei lettori con cui avere un confronto e il superamento del primo blocco della scrittura.

Siamo stati a passeggiare, sul lungolago, abbiamo preso il caffè con il veterinario, comprato una giacca autunnale e dei calzini nuovi, siamo stati al cinema e a cena con gli amici del liceo. Abbiamo distratto la mente e, senza saperlo, immagazzinato nuove energie e idee per il nostro romanzo. Siamo tornati qui e ci siamo seduti pronti a riprendere la scrittura. Non ci manca nulla all’apparenza.
Ne siamo certi?
Che storia stiamo scrivendo? Abbiamo capito il senso di ciò che vogliamo dire? Ma, soprattutto, abbiamo il titolo?

Se stiamo raccontando gli ultimi giorni di vita di un condannato a morte potremmo optare per Il miglio verde, se decidiamo di raccontare la tragedia di una donna dal nome fascinoso useremo come titolo il nome dell’eroina e il romanzo sarà Anna Karenina, se narreremo di un serial killer potremmo intitolarlo Il collezionista di ossa. Come? Sono titoli molto efficaci ma già usati?
Ecco. Quindi dobbiamo procurarci un titolo molto buono, che attiri l’attenzione ma soprattutto un titolo che ‘dica’ qualcosa. Magari anche un titolo che racchiuda parte del significato del nostro romanzo, o un titolo che richiami una frase particolare, un luogo, una persona, ma anche un comportamento di rilievo di uno dei personaggi o uno dei suoi oggetti.
Insomma, dobbiamo capire cosa è davvero importante nel nostro testo e seguirlo come un faro.
So bene che spesso l’editore cambierà il titolo e quindi questo potrebbe essere ‘tempo perso’ ma io non lo credo. Credo che il titolo sia importante per noi, per capire cosa stiamo dicendo e per non perdere di vista l’obiettivo su cui stiamo puntando.
Quindi: IL TITOLO.

alla prossima 

* volevo  mettere i link ai libri e agli autori nominati nel post ma, a causa della protesta di wikipedia in atto da ieri, non mi è possibile. Per chi non sa di cosa si tratta può leggere qui. È una faccenda che riguarda tutti.

Annunci

Un pensiero su “Fasi per scrivere un libro – ottava

  1. Certi autori li ho scoperti grazie al titolo. “Cavalli selvaggi” di McCarthy; “Cantilena mattutina nell’erba” di Vilhjalmsson; “Il concerto dei pesci” di Laxness; “Per non sapere né leggere né scrivere” di Lindgren.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...