Fasi per scrivere un libro – quarta

Ecco, abbiamo l’idea, la motivazione e la conoscenza. Vi aspettate che vi dica di tergiversare (‘aspettare’ sarebbe stata una ripetizione) ancora e di non scrivere, invece è giunto il momento di farlo.
Scrivete senza preoccuparvi di niente, lasciate andare la penna e la mente e buttate giù tutte le vostre idee. Cosa devono fare i personaggi? Come sono le loro relazioni? In quali scene si devono incontrare?
Scrivete, meglio se a mano su un foglio da blocco appunti, ma anche su dei fogli di malacopia o su dei post-it colorati. Io ho usato un’agenda dell’anno precedente ma ancora intonsa (ma che parola è intonsa?) e ho riempito le pagine di febbraio con: Annalisa e Fabio si parlano al telefono, Dario è in un momento di incertezza, ha degli scazzi – quando prendo appunti sono molto triviale – sul lavoro e dei problemi in famiglia, decidono di trovarsi a Imperia (verificare percorso del treno).
Quando avrete riempito quattro pagine di queste frasi e la vostra mente di immagini, potete pulire la tastiera.

Alla prossima

3 pensieri su “Fasi per scrivere un libro – quarta

  1. Scrivo a mano solo ogni tanto. Forse dovrei portare con me un’agenda, qualcosa… Il fatto è che quando esco assorbo. Poi quando rientro la caldaia inizia a lavorare, e a quel punto non c’è più tempo per la carta e la penna.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.