In un tempo di mezzo

 

1.
il giorno si trascinava sui gomiti lisi
nell’ombra di orbite vuote e immobili
nelle pause nei gesti del nulla.
io guardavo senza vedere
e tu allungavi lo sguardo
fino al mio tacere.
gli impulsi non hanno casa in me
e i desideri non giacciono tra le tue braccia.
la musica immaginata è avvezza a intuire
ciò che non c’è ancora
e le unghie grattano
nella pelle mai scritta

2.
dalla tv visioni di bombe
e l’ultimo flirt dell’attrice.
siamo quasi al capolinea
l’ultima occasione per scendere
e invertire la rotta
mentre la finestra manda lampi di scuro
e la sera nasconde le inquietudini.
prendere il treno della realtà
costa troppo caro

3.
vorrei dare una mano di bianco
coprire le crepe
mascherare le macchie
a questo mondo bislacco
che si distrugge con le sue mani
ma non abbiamo
pennelli della giusta misura
non spatole o raschietti
solo parole nel secchio
e stanchezza nelle braccia

[…]

Testi tratti dal mio lavoro In un tempo di mezzo, da cui è stato tratto lo spettacolo S conosciuti, in cui ho recitato (indegnamente ma con partecipazione) al fianco di Marco Sforza.

Il video è parte della serata al Materia Off di Parma, 4/11/2009
Qui, invece, un breve resoconto della serata allo Zammù di Bologna

Annunci

2 pensieri su “In un tempo di mezzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...