Di libro in libro

Di recente ho letto alcuni libri scelti d’impulso e altri che avevo richiesto appositamente [vado sempre in una piccola biblioteca che non ha tutti i libri che vorrei ma ho scoperto i benefici del prestito interbibliotecario, una comodità che consiglio a tutti. Si verifica la disponibilità del volume sul sito OPAC Sebina (non mi accetta il link, scusate) per il Polo bibliotecario bolognese, ma esiste anche per le altre città, e si fa la richiesta alla biblioteca dove andiamo di solito. Comodo, no?] e ho fatto qualche scoperta.

Tipo Accabadora di Michela Murgia che già mi piaceva per come scrive gli articoli e per come sa puntare lo sguardo sulla società ma che ancora non conoscevo come scrittrice di romanzi. Non solo ha scritto una storia piena e forte ma ha usato un linguaggio affascinante e non banale, a metà tra la poesia e il cielo. Credo che la Murgia sia una delle migliori scrittrici italiane che io abbia mai letto.
Punto. Continua a leggere “Di libro in libro” →