Una webzine tutta da gustare

È online la webzine di aprile di Sul Romanzo. Sul sito che trovate al link si può visionare e leggere, ma vi assicuro che è più comodo scaricarla e tenerla sul pc, o stamparla se volete portarla con voi quando andate a sedervi sotto un albero e respirate la Natura. Io l’ho qui e ne leggo un articolo per volta, anche perché non sono pezzi da leggere e buttare, ma continuano a ‘ragionare’ dentro di noi dopo averli letti.

Il primo che ho letto è Il timballo di maccheroni di Giovanni Ragonesi (pag.46 e seguenti) e vi assicuro che è una delizia assoluta, proprio come lo è una porzione di timballo, preparato ad arte naturalmente, che ci venga proposta alle tredici dopo una mattina di lavoro. Ragonesi ha una grande capacità: sa combinare gusti, sapori e dettagli con eleganza e ironia. Confeziona pezzi brillanti che si leggono velocemente e che ti procurano solo un dispiacere: finiscono. Ma li puoi sempre rileggere…

Ma ho detto una mezza bugia: il primo pezzo che ho letto [guardato, perché di lettura non avevo bisogno] è quello scritto da Sabrina Campolongo e da me, Una stanza per noi, pag.34 e seguenti. Un pezzo in cui Sabrina e io ci scambiamo alcune idee sulla scrittura femminile, intesa come ‘scritta per opera di una donna’, partendo dal libro Una stanza tutta per sé di Virginia Woolf.

E poco fa ho letto il pezzo Un incontro con Emanuele Tonon, scritto da Morgan Palmas (pag.58 e seguenti), un articolo denso di riflessioni e di ‘verità’, intesa non come verità assoluta ma come la verità delle persone che si spendono senza riserve. Quando chi scrive usa tutto ciò che ha, non può che meritare un plauso, a prescindere dalle idee esposte. Anche se, naturalmente, le idee possono essere confutate: il merito è proprio questo e sta nel proporre ulteriori spunti di riflessione  spingendo alla ricerca e all’esposizione di noi.

Nella webzine ci sono ancora molti articoli. Leggete e condividete.

Annunci

2 pensieri su “Una webzine tutta da gustare

  1. a me pare subito interessantissimo! E concordo, molto meglio stamparlo. Issuu va benissimo per le immagini, ma forse…con un po’ di allenamento riesco ad impadronirmi del mezzo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...