Ventitre: un bel numero per una lezione

brunello

23: due tre. Mi piacciono i numeri con il tre. Sono belli.
E mi piacciono le cadute (non quando coinvolgono me. intendevo nel romanzo) perché portano pathos e coinvolgono il lettore che si immedesima nel protagonista della caduta e soffre insieme a lui, o lei, o loro.
Di cadute si parla nella lezione di oggi, la numero ventitre. Continua a leggere “Ventitre: un bel numero per una lezione” →