C’è romanzo e romanzo. E ventesima lezione

Io la devo smettere di scrivere nelle mail ciò che mi passa per la mente.
Me lo dico da un po’ però non lo faccio mai.
Così, ieri, quando Antonella ha scritto per propormi una cosa di cui leggerete in questo post, io ho risposto con la frase che trovate nel titolo del medesimo post. Sono stata incauta.
Dovevo saperlo. Antonella è più veloce del fulmine e quando ha un’idea la vuole mettere in pratica immediatamente.
Non ho fatto in tempo a leggere altre due mail che aveva già confezionato il post per lanciare l’iniziativa a cui vi invito caldamente (si può dire caldamente?) a partecipare. Continua a leggere “C’è romanzo e romanzo. E ventesima lezione” →