La sedicesima lezione [e sorpresa aggiunta]

Il monologo interiore. Bene, su questo punto credo di essere preparata. Molte volte, nei miei racconti, ho usato questa forma d’espressione. Con il monologo interiore si può fare di tutto che, detta così, non suona bene, ma è la verità.
Nella sedicesima lezione, quella di oggi, Radames scrive che il monologo interiore velocizza il ritmo. A questo non avevo mai pensato ma ora ci penso e mi confronto con me stessa. Già fatto. Sì, credo sia vero.
La cosa molto importante di queste lezioni è che si scoprono cose che già si sapevano ma erano ad un livello inconscio e quindi non servivano a niente.
Sono brutale? Forse. Ma la strada della verità è spesso secca e senza zucchero.
Quindi, questa è la prima cosa che mi sento di dire (un puntino della situazione), Radames con le sue lezioni mi sta fornendo degli spunti di riflessione molto importanti. Molte cose, e in seguito dirò anche quali, le sapevo e le avevo scoperte sul campo. Di molte invece non avevo consapevolezza.

Questa cosa: “Il monologo interiore è un’ottima tecnica per accelerare il ritmo: si possono rivelare elementi in un brevissimo spazio di narrazione, con un unico punto di vista; vi è l’opportunità di insinuare dubbi nel lettore e portarlo così verso una particolare prospettiva, magari confondendolo o depistando una previsione che appariva sempre più chiara.”, l’ho già applicata in passato ma senza la consapevolezza di sapere cosa stavo facendo.
Credo sia molto importante, invece, sapere cosa stiamo facendo e conoscere le competenze che possediamo e che possiamo mettere in campo.
Spero di essermi spiegata nel modo giusto.

 

E ora la sorpresa: l’intervista allo scrittore oggi mi vede impegnata nelle risposte. Di solito sono io che faccio le domande e invece oggi è toccata a me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.