Incontri sul tema della Vita – due

Biblioteca comunale “Casa Bondi”

GIOVEDI 19 MARZO, ORE 21.00

Le difficili ragioni della vita e della morte

Presentazione del volume:
Non sono un assassino: il caso “Welby-Riccio” francese
di Frédèric Chaussoy Continua a leggere “Incontri sul tema della Vita – due” →

Ho dodici anni faccio la cubista mi chiamano principessa

ho-dodici-anniHo dodici anni faccio la cubista mi chiamano principessa

Marida Lombardo Pijola

Bompiani, 2007

pp.227, euro 12,00

Elisabetta ha dodici anni e scrive: “Forse stasera mi uccido, ma non è sicuro. Rinvio se la strega mi ridà il cavo del pc che mi ha sequestrato e io posso connettermi a msn e chattare e aggiornare il diario sul mio blog e abbellire il template… “. Il computer è il filo che tiene uniti agli altri ragazzi, è il modo con cui si diventa visibili ed è anche un modo per essere “belli”. Il blog diventa il vestito con cui Elisabetta, e i suoi coetanei, si presentano agli altri: un blog bello e curato, con sfondi e disegni, diventa il simbolo della bellezza e dell’importanza di chi lo scrive. Senza il pc, senza il telefono e gli sms, non si è visibili per il mondo e si finisce per ‘non esistere’, ‘non essere’: “Quando il mio cellulare tace, io non appartengo. Sono un’ombra. Mi metto a digitare freneticamente per non scomparire, squilli a Carlotta, cuoricini a Luca, sms per Massimo, Nicola, Antonio, bastano due parole, dove sei, come va, che fai, il senso non conta, non conta neppure la risposta, conta soltanto esserci, comunicare, stendere un filo tra due capi per interrompere il vuoto, attraversarlo.”. Continua a leggere “Ho dodici anni faccio la cubista mi chiamano principessa” →

La cucina gialla -diciotto

La cucina gialla
Diciotto
(prosegue da domenica)

L’alba li trovò che ancora ridevano, e spinse la sua luce fin nell’angolo più nascosto della cucina gialla: tutti erano di buonumore quella mattina. Finalmente Pulce dormiva tranquillo, anche se i ragazzi avevano fatto confusione tutta la notte. Sapere che Luciano era sulla spiaggia, vestito solo dei raggi della luna, lo rendeva particolarmente sorridente e serafico.
“Beh, ragazzi, abbiamo tirato l’alba. Proporrei di andare a letto.”
“Roberta! Da te non me lo sarei mai aspettato! Fare l’alba così… e ora, come farai ad andare al lavoro?”
“Semplice. Non andrò! Telefono e dico che sto male. Sono anni che non manco un giorno. Me lo merito!”
“Beh, sono stupefatto!” Alessandro non si capacitava delle parole di Roberta e continuava a mormorare scuotendo la testa. Continua a leggere “La cucina gialla -diciotto” →

Cocaparty

cocaparty-200Cocaparty
storie di ragazzi tra sballi, sesso e cocaina

Federica Angeli e Emilio Radice

Bompiani, 2008
pp.163, € 13,00

Quando un libro non è un romanzo, ma un libro inchiesta scritto on the road da due giornalisti, e la realtà che ne esce è così sconvolgente, dobbiamo fermarci a riflettere. I due autori, Federica Angeli e Emilio Radice, due giornalisti che scrivono per “la Repubblica” – Radice è caposervizio della cronaca nera del quotidiano -, hanno verificato come sia facile in una grande città come Roma, procurarsi la droga. Basta chiedere e a volte non serve neppure farlo.
Così iniziano tanti ragazzi, spesso giovanissimi – anche dodici anni -, in un modo semplice e ‘naturale’, con un amico che spinge a fare una prova. E inizia lo sballo. La droga diventa allora un ‘approccio chimico per la comunicazione’ un ‘acceleratore violento’, un ‘passaporto di complicità’ per integrarsi e per sentirsi riconosciuti. Continua a leggere “Cocaparty” →

Il dottor Nuvola

mano-naso-rosso

Il dottor Nuvola si affacciò a quella nuova finestra che aveva aperto (controvoglia) sul web: quel facebook di cui tutti parlavano e che sembrava non si potesse fare a meno di praticare.
Si affacciò per digitare un nome e cercare una persona.
Il fatto è questo: il dottor Nuvola non era un dottore come gli altri. Lui curava lo spirito e non il corpo come tanti suoi colleghi. E per fare ciò il dottor Nuvola si faceva aiutare dai colleghi Formaggino, da Cocci Nella e da altri amici. Insieme erano un gruppo forte e svolgevano un ottimo lavoro.
Un lavoro con il naso rosso e con il cuore aperto, era quello che faceva Nuvola. E lo faceva bene. Continua a leggere “Il dottor Nuvola” →

La cucina gialla – diciassette

La cucina gialla
Diciassette

(prosegue da domenica)

Mentre i ragazzi ripensavano alle parole appena dette da Roberta, lei li sorprese di nuovo, come un mago che fa uscire dal cilindro l’ennesimo coniglio. Quella sera si sentiva davvero in vena, con un’energia in corpo da far invidia a tutti.
Aprì il cassetto sotto il tavolo e, davanti agli occhi assonnati di Pulce, uscì un grosso album fotografico, che Roberta iniziò subito a sfogliare.
C’erano le foto dei ragazzi, le istantanee di mille attimi condivisi, c’erano momenti radiosi, di amicizia sincera, istanti davvero vissuti e, chissà perchè, dimenticati.
Chiara, nel rivedersi abbracciata ad Annalisa e Ale si commosse. Una sua lacrima cadde sulla testa di Pulce, che guardò il tetto, in cerca del buco che aveva lasciato passare la calda pioggia.
I ragazzi circondarono l’album e sfogliarono la loro amicizia, che si riscoprì ancora più forte.
“Ricordi quando abbiamo fatto questa foto, Chiara? “ disse Annalisa. Continua a leggere “La cucina gialla – diciassette” →

Incontri sul tema della Vita

bilioteca_jpg_big

Biblioteca Comunale Casa Bondi

GIOVEDI’ 12 MARZO
BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTENASO (BO)
ore 21.00

Una vita da sballo?
Conversazione attorno al mondo giovanile

Prende l’avvio giovedì 12 marzo, ore 21.00, presso la biblioteca comunale di Castenaso, la seconda parte del ciclo “Storia e storie” articolata in tre incontri sul “tema della vita”. Cogliendo gli spunti e le suggestioni offerte da alcuni libri, le serate vogliono essere un’occasione di confronto e riflessione sui difficili percorsi alla ricerca di un senso autentico della vita nelle diverse età, situazioni ed esperienze. Continua a leggere “Incontri sul tema della Vita” →