Tre voci per una poesia

Dimensione oltre – Roberto Matarazzo

Vulissi essiri vecchia

senza lampi nna l’occhi
senza sonni nna li capiddi
lu passu stancu
di cui nun aspetta chiù
e la facci
giarna
nna lu scuru di la sira
li jatti nna lu curtigghiu
e pianelli sfunnati
a li pedi
tu nna li ricordi
e lu cori
quagghiatu
nna lu pettu vacanti.

Vulissi essiri vecchia
e nun aspittari chiù.

versione di Vorrei essere vecchia, in dialetto siciliano di Marco Scalabrino (2 gennaio 2008)

Grazie a Marco Scalabrino per la sua bella e musicale traduzione in dialetto siciliano e grazie a Roberto Matarazzo che ha sempre colori e pennellate di grande forza.

già postata qui

Annunci

3 pensieri su “Tre voci per una poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...